Rugby, i Draghi Bat tornano al successo 31-12 il finale contro i Panthers Modugno. Domenica arriva il fortissimo Cosenza

Rugby, i Draghi Bat tornano al successo <small class="subtitle">31-12 il finale contro i Panthers Modugno. Domenica arriva il fortissimo Cosenza</small>

Dopo la brutta sconfitta fuori casa contro l’Amatori Rugby Taranto,Domenica 8 aprile,tornano al successo i Draghi BAT vincendo per 31 a 12 contro i Panthers Modugno Rugby.
Vuoi la voglia di fare di più sapendo che si era capaci di ciò,vuoi la trequarti ampiamente sperimentale schierata che non era ancora del tutto coesa per creare automatismi,vuoi la gestualità tecnica da affinare,sta di fatto che la partita ,disputatasi sul campo comunale di Cellamare,ha avuto sviluppi indesiderati; il gioco dei biancorossi non è stato sempre chiaro,mostrando momenti di penombra in qualche in avanti di troppo e ingenuità difensiva,ma nelle folate offensive impostate con lucidità (grazie ad un esperto gioco del N.10 Hedley) con la voglia di andare in meta,hanno sigillato il risultato e messo in cassaforte i 4 punti e il punto bonus offensivo. Punto bonus arrivato grazie alle 5 mete complessive marcate dalla franchigia della sesta provincia,le prime tre marcate nel primo tempo e le   prime due nel primo quarto d’ora, per mano del secondo centro Mascolo e della seconda linea Bombini (autore,come sempre,di una prestazione di carattere,specie nelle fasi di breakdown); la terza meta si concretizza poco prima dello scadere, con un exploit di cambi di direzione da parte del flanker/coach Battaglia,arrivando all’intervallo con un parziale di 17 a 7.

Alla ripresa,riprende anche la fame di far risultato degli avversari Panthers, che marcano su situazione di gioco rotto,cogliendo di sorpresa la difesa dei Draghi,la meta del 17 a 12. Ma i Draghi non accettano qualcosa del genere,soprattutto Capitan Carelli,che richiama alla lucidità  i suoi uomini ed a non abbassare la guardia:subito dopo,infatti,aumentando l’intensità di gioco, arriva prima la meta al largo dell’ala Cavaliere (prima della sua “carriera”) e poi il match point marcato,entrando dalla panchina, dal sostituto secondo centro Santarsiere, successivamente ad una splendida ed aggressiva rottura della linea difensiva da parte del primo centro Leonetti.
Match che si conclude sul 31 a 12 e che fa festeggiare i Draghi BAT,che dovranno preparare l’ardua battaglia del Simeone che si disputerà contro la prima in classifica CUS Cosenza domenica 15 aprile.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse