Di…sfida in sfida: barlettani nel pallone Diamo ai voti a tutti i barlettani protagonisti del mondo calcistico dalla A alla D

Di…sfida in sfida: barlettani nel pallone <small class="subtitle">Diamo ai voti a tutti i barlettani protagonisti del mondo calcistico dalla A alla D</small>

Barletta calcio e non solo. Non è solo la formazione biancorossa a portare in alto il nome della Città della Disfida nel mondo del calcio. Tanti sono i barlettani che da calciatori, da arbitri o da assistenti ogni fine settimana dicono la loro con alterne fortune sul rettangolo verde rendendosi protagonisti del gioco più bello del mondo. Con la nostra rubrica “Barlettani nel pallone” seguiremo settimanalmente le gesta dei nostri rappresentanti calcistici in giro per l’Italia dalla serie A alla serie D.

Serie A

Antonio Damato (arbitro), voto 6,5: il principale fischietto barlettano ottiene ampia approvazione al termine di Pescara-Inter, match vinto 2-1 allo scadere dai nerazzurri. Regolare il gol di Bahebeck, appena in linea con la difesa, così come il pareggio di Icardi. La carambola tra i difensori abruzzesi, con successivo tocco involontario dell’attaccante argentino, rende inattaccabile anche il raddoppio interista. Gestione della gara senza patemi, solo due gialli e situazione sempre in pugno.

Serie B

Francesco Di Tacchio (centrocampista, Pisa), voto 6,5: prestazione di spessore per il centrocampista di casa nostra, protagonista in mezzo al campo durante Entella-Pisa. A Chiavari è solo 0-0, nonostante le note di merito per gli ospiti, ma la gestione del possesso e la fase di copertura passano sempre dalla mente del giocatore sfornato dal Nuovo Globo. Ovvia la sua riconferma per il match casalingo contro il Brescia.

Luigi Lanotte (assistente), sv: turno di riposo dopo l’esordio in cadetteria, ma il barlettano tornerà in campo per la quarta giornata: sarà l’assistente 2 in Trapani-Ascoli di questo weekend.

Vincenzo Soricaro (assistente), voto 6: match non semplice, quello del Rigamonti tra Brescia e Perugia, soprattutto per il pareggio dei padroni di casa nel finale ed il successivo parapiglia in campo. Gestione comunque nella norma per l’assistente, che tornerà in campo nel fine settimana per Spal-Entella.

Francesco Fiore (assistente), voto 6: l’assistente andriese della sezione Gialluisi non sfigura nel match tra Ternana e Spezia, caratterizzato dal rigore trasformato da Avenatti. Nessuna protesta nell’assegnazione del penalty, il guardalinee si uniforma ad una direzione di gara positiva.

Lega Pro

Giuseppe Antonacci (assistente), voto 6: nessun problema nemmeno in terza serie: il barlettano arricchisce la casella dei voti positivi nonostante il complesso impegno di San Benedetto del Tronto. La Samb perde 3-1 in casa col Mantova, ma la direzione della terna è positiva.

Salvatore Dibenedetto (assistente), voto 6: zero intoppi a Castellammare di Stabia, dove l’assistente 2 ottiene una sufficienza nel match tra la Juve Stabia e il Messina. Le Vespe si impongono 2-1, inutili le proteste dei siciliani per l’espulsione di Musacci.

Serie D

Marco Colonna (difensore, Caratese), voto 5,5: la Caratese perde 1-0 sul campo del Varese e non riesce a bissare la vittoria della prima giornata. Colonna sotto la sufficienza, il gol dei lombardi arriva grazie ad uno schema su calcio piazzato che sorprende tutta la retroguardia ospite.

Pierangelo Pellegrini e Diego Di Tondo (assistenti), voto 6: la coppia di guardalinee barlettani vanno in scena a Torre del Greco. La Turris batte il Due Torri con un rigore di una vecchia conoscenza, Antonio Giulio Picci, che trasforma il fallo di mano in tre punti. Nonostante la gara intensa dal punto di vista agonistico, la terna non ha problemi nella gestione.

 

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse