Mondiali di Taekwondo, day 3: in evidenza la barlettana Terrone Foto e curiosità da Andria, Lanotte: "Soddisfatto dei miei azzurri"

Mondiali di Taekwondo, day 3: in evidenza la barlettana Terrone <small class="subtitle">Foto e curiosità da Andria, Lanotte: "Soddisfatto dei miei azzurri"</small>

L’esperanto dello sport risiede nella Bat e lo farà almeno fino a domani sera. Clima festoso e ricco di traguardi importanti da raggiungere questa mattina nel Palasport di Andria, dove è in corso la terza giornata dei campionati mondiali junior e veteran di taekwondo Itf. Tra i passi in avanti delle rappresentative di Ucraina, Repubblica Ceca, Russia e Corea del Nord, a distinguersi sono stati fuori dal tatami i ragazzi di Porto Rico, che con bonghi e tamburi hanno imbastito un concertino nelle mura dell’impianto sportivo di viale Germania.

Nessuna medaglia da registrare nelle sfide disputate dalle 9 alle 12 per l’Italia: in evidenza la 17enne barlettana Natalia Terrone, sconfitta nella categoria Junior -58 kg da un’avversaria boliviana. “E’ stata una prova comunque importante-spiega Natalia ai microfoni di BarlettaSport.it-ho ceduto a un’avversaria molto forte ma reputo questo mondiale un tassello nel mio percorso di crescita. Ora farò il tifo per i miei compagni. Questa è la mia seconda famiglia”.

premiati

Quella di ieri è stata comunque una giornata da incorniciare per i colori azzurri. Protagonisti due ragazzi di Ordona, Valerio Rauseo e Michele Scagliozzi, ed una ragazza di San Severo, Rosanna Delvecchio, tutti capaci di spingersi sino alla semifinali iridate. Rauseo ha vinto il bronzo nella categoria junior (14-15 anni) +75 kg, Scagliozzi lo ha imitato nella categoria junior (14-15 anni) -75 kg. In serata, poi, ci ha pensato Rosanna Delvecchio a completare la grande giornata italiana alla rassegna iridata andriese. L’allieva di Ciro Marseglia della Contact School San Severo è salita sul gradino più basso del podio nella categoria junior (14-15 anni) -70 kg. “Non ho parole – ha ammesso il ct del Team Italia Taekwondo Itf Giuseppe Lanotte– per descrivere la gioia che deriva dalla vittoria di queste tre storiche medaglie. Mi auguro che ci sia modo ancora per gioire negli ultimi due giorni del mondiale. Siamo un gruppo giovane, composto da molti esordienti con una una grande voglia di emergere. Posso dire veramente di essere orgoglioso di questa nazionale, che ha ancora incredibili margini di miglioramento. Non sono abituato a fare proclami, ma ho la certezza che ci toglieremo delle belle soddisfazioni anche nei prossimi anni nelle competizioni internazionali”.  Concetto ribadito dal presidente della Fitsport Italia, Ruggiero Lanotte:  “Ritagliarsi uno spazio di prestigio in una competizione di questo livello, inutile nasconderlo, è un motivo d’orgoglio per la nazionale italiana e per i nostri Valerio, Michele e Rosanna. Complimenti a loro e a tutti gli azzurri che stanno onorando la maglia azzurra con impegno ed abnegazione”.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse