Barletta Club: “Pronti all’ingresso in società” Il resoconto della conferenza stampa dei tifosi biancorossi tenutasi in mattinata

Barletta Club: “Pronti all’ingresso in società” <small class="subtitle">Il resoconto della conferenza stampa dei tifosi biancorossi tenutasi in mattinata</small>

Si è svolta in mattinata presso un noto locale cittadino, la conferenza stampa dei tifosi del Barletta, con la partecipazione congiunta dei rappresentanti di Barletta Club “I Biancorossi”, CUCS 1987 e Gruppo Erotico 1987. Difficile la situazione del Barletta Calcio, ma non impossibile da risolvere se l’attivismo dei tifosi biancorossi continuasse a dimostrarsi così vivo e focalizzato all’obiettivo di salvare il professionismo a tutti i costi.
Inizialmente avremmo dovuto presentare la partenza ufficiale della raccolta fondi per sostenere le spese della società – esordisce Marco Dambra, rappresentante del Barletta Club – ma la stessa verrà lanciata ufficialmente in un secondo momento“. L’attendismo è presto spiegato dalle intenzioni organiche e dettagliate del Club stesso che, con il supporto dei gruppi organizzati, vorrebbe portare avanti un progetto delineato per i seguenti cinque punti preliminari:

  1. Pagamento delle spettanze ai tesserati (cui Perpignano, grazie al sostegno della Lega, ha ovviato negli scorsi giorni)
  2. Analisi preliminare contabile sul reale stato delle cose in casa S.S. Barletta Calcio srl (tecnicamente detta due diligence)
  3. Solo nel caso in caso di ok sullo stato di salute dei cont, ci sarà il lancio ufficiale della raccolta fondi finalizzata a sostenere la società sotto un profilo operativo.
  4. Ingresso a titolo completamente GRATUITO in società con il 10% delle quote.
  5. Nomina di un amministratore delegato (gradito ai tifosi) alla gestione non sportiva da parte dell’attuale amministratore unico (Perpignano).
Il peogetto di cui sopra è stato già proposto a Perpignano presso il quale pare aver trovato ampio e positivo riscontro a parole, quello che conta è però che si passi ai fatti nel più breve tempo possibile. “L’analisi legale e contabile sarà effettuata da professionisti del settore nei prossimi giorni – continua Dambra – e tra oggi e domani i documenti contabili dovrebbero già essere a disposizione.”

Durante la conferenza stampa hanno preso voce anche il presidente del Barletta Club “I Biancorossi”, Francesco Digiorgio e il leader del CUCS 1987, Lello Graniero. Che hanno evidenziato la delusione della gestione Perpignano prima e l’inerzia dell’amministrazione comunale e della Lega poi. Per completezza gli ultras, per voce di Lello Graniero, hanno voluto precisare che ad entrare in società non saranno gli ultras ma che il Barletta Club potrà godere di tutto il sostegno morale ed operativo da parte della tifoseria organizzata.

Domani intanto dovrebbe aver luogo un incontro chiarificatore tra il primo cittadino Pasquale Cascella e il presidente del sodalizio biancorosso per comprendere la reale solidità del progetto, la solvibilità della società riguardo agli impegni verso l’amministrazione comunale e per cercare di trovare una soluzione quanto più celere possibile all’impasse.

Che sia questa la via giusta per cercare di salvare il professionismo in città? Questo ce lo rivelerà il tempo che scorre inesorabile ma che è ancora utile a raggiungere l’agognato obiettivo. Ai giocatori quindi, il compito di continuare nelle convincenti prestazioni sul rettangolo di gioco e nel macinare punti con la consapevolezza che i tifosi ci sono, sugli spalti e non solo e sono più attivi che mai. Assente, invece, l’imprenditoria cittadina.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse