Curva Nord, appello trasversale Barletta-Ischia, "Nessuno può giocare con la nostra malattia"

Curva Nord, appello trasversale <small class="subtitle">Barletta-Ischia, "Nessuno può giocare con la nostra malattia"</small>

Come facilmente preventivabile, gli strascichi della conferenza di Perpignano si sono concretizzati nella prima uscita casalinga del 2015. Nel match tra Barletta e Ischia, la tifoseria organizzata della Curva Nord ha esposto uno striscione che suona come un avviso ai naviganti, nei quali vanno inclusi sia gli attuali membri dello staff dirigenziale sia i potenziali acquirenti, i cui nomi cominciano a circolare negli ultimi giorni.

Nessuno può giocare con la nostra malattia. Così recita il messaggio lanciato dagli ultras, che si stringono attorno alla squadra ma attendono con ansia i prossimi risvolti societari. Quattro vittorie consecutive, dodici punti conquistati su venticinque complessivi (in attesa della penalizzazione, ndr), ma una situazione che resta appesa ad un filo. Bene chiarire la posizione della piazza, in attesa della prossima scadenza relativa a stipendi e contributi.

Allo stesso modo, il diktat può estendersi a chi ha manifestato l’interessamento nei confronti della proprietà e a coloro che ancora rimangono titubanti, nonostante i rumors di inizio anno. Barletta cerca serietà e queste settimane rappresentano il momento durante il quale battere il ferro.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse