Società, stipendi saldati Effettuato il pagamento per settembre e ottobre, mancano i contributi. Penalizzazione in arrivo

Società, stipendi saldati <small class="subtitle">Effettuato il pagamento per settembre e ottobre, mancano i contributi. Penalizzazione in arrivo</small>

La dead-line è scaduta, l’obiettivo è stato raggiunto soltanto parzialmente. Il Barletta, nella persona del presidente Perpignano, ha provveduto a saldare gli stipendi arretrati del bimestre settembre-ottobre, la cui scadenza era prevista per martedì 16 dicembre. La data odierna rappresentava un semplice ultimatum interno entro il quale concludere la pratica, cosa avvenuta almeno per l’essenziale.

L’essenziale corrisponde al pagamento dei soli stipendi, senza contare il versamento dei contributi nei confronti dei propri tesserati. Quest’altro tassello, al quale la dirigenza biancorossa non ha ottemperato, comporta la penalizzazione di un punto in classifica, che si aggiunge a quello che arriverà per il ritardo circa la retribuzione effettuata oggi. Il segno meno in classifica, quindi, corrisponderà a quota due, da scontare a campionato in corso. Il Barletta, allo stato attuale con 22 punti in graduatoria, perderà due lunghezze sulle concorrenti ma potrà ancora incrementare ancora il suo bottino al giro di boa.

Adesso c’è un’altra dead-line da prendere in considerazione, ovvero quella del 16 febbraio. Tra due mesi e mezzo, infatti, scadrà il termine per i pagamenti del bimestre novembre-dicembre, a cui si aggiungerà quello per il versamento dei contributi. La società di via Vittorio Veneto, dunque, è chiamata a versare anche il quadrimestre di contributi settembre-dicembre, pena un altro punto di penalizzazione per ogni bimestre non rispettato. La telenovela non è conclusa, ma soltanto rimandata di un paio di mesi.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse