Serie B: Futsal pari spettacolo, Barletta ko in trasferta Chiuso il campionato, verdetti già scritti. Ferrazzano fuori dai playoff, Dibenedetto salvo

Serie B: Futsal pari spettacolo, Barletta ko in trasferta <small class="subtitle">Chiuso il campionato, verdetti già scritti. Ferrazzano fuori dai playoff, Dibenedetto salvo</small>

La Serie B delle due barlettane si chiude con un pareggio ed una sconfitta. Match ininfluenti ai fini della classifica, visti i verdetti già noti da una settimana. La Futsal Barletta, abbondantemente fuori dalla corsa playoff, archivia la stagione con un 5-5 contro Monte di Procida, mentre il Barletta C5 cade al PalaDolmen di Bisceglie con il pesante passivo di 5-0.

I ragazzi di Ferrazzano, reduci dalla sconfitta di Modugno, terminano la stagione in quel di Margherita di Savoia per via dell’indisponibilità del PalaDisfida. Il match contro la Traiconet è a dir poco combattuto: il vantaggio di Vivaldo chiarisce immediatamente le intenzioni dei biancorossi, ma Loasses suona la carica e sigla una doppietta, intervallata dalla rete di Della Ragione. Il secondo gol del pivot barlettano fissa il risultato sul 2-3 all’intervallo.

Ripresa con la stessa intensità, ma i padroni di casa si rivelano decisamente più cinici: Vivaldo sigla la sua personale tripletta e ristabilisce la parità, poi Falco e Ricco piazzano l’allungo che sembra chiudere la contesa. Sul 5-3 torna in cattedra il brasiliano del Monte di Procida: con due gol nel finale, Loasses firma il 5-5 definitivo e lascia con l’amaro in bocca Borraccino e compagni, che chiudono la stagione all’ottavo posto con 23 punti.

E’ una sconfitta, invece, l’ultimo risultato del Barletta C5. Con la salvezza già in tasca, i ragazzi di Dibenedetto cedono nettamente al Futsal Bisceglie, che conferma l’ingresso nei playoff. Finisce 5-0 per i nerazzurri, che faticano a trovare la via del vantaggio: un primo squillo di Montenegro mette i brividi al portiere di casa, poi la sblocca Lemme a due minuti dalla sirena.

La seconda frazione racconta dell’ormai consueto crollo biancorosso: gli ultimi dieci minuti rappresentano una passerella per i biscegliesi, che trovano raddoppio e tris in rapida successione. Prima Rueda, poi Cassanelli per l’allungo che accende il PalaDolmen, poi i sigilli di Caggianelli e Tortora. Nel mezzo, l’espulsione di mister Dibenedetto per proteste.

Un campionato comunque positivo per la squadra del presidente Dazzaro, che festeggia la salvezza e si prepara al prossimo campionato. Meno soddisfazioni in casa Futsal Barletta, ma rimane la consapevolezza di dover programmare una stagione da protagonisti.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse