Mercato, il punto sui gioielli

 

Un problema che attanaglia il Barletta è quello dell’ossatura. Negli ultimi anni, tra dilettantismo e professionismo, sono stati pochi gli elementi riconfermati per la stagione successiva, anche in caso di risultati positivi. Il direttore sportivo e generale Gabriele Martino sta lavorando sui giocatori in prestito durante il torneo appena concluso, come annunciato nella conferenza di ieri mattina.

Molti pezzi pregiati sono richiesti sia dalle società di appartenenza, sia da squadre di categoria superiore: diventa difficile, quindi, strappare la riconferma del prestito dei vari Camilleri, Dezi e Molina. Non solo: i numerosi giocatori in scadenza di contratto annuale, firmato la scorsa estate, rischiano di accasarsi altrove. Gli interessamenti di altri club non mancano e la dirigenza biancorossa è chiamata a proteggere o quantomeno a battagliare per i suoi talenti.

[quote_left]I rapporti con la Reggina…[/quote_left]

I rapporti che legano Martino alla Reggina possono far pensare ad esiti felici. Difficilmente sarà così: il più gettonato è Camilleri, richiesto dagli amaranto per valutarne l’utilizzo più appropriato in estate. L’infortunio di Lucioni, operato al crociato e in fase di riabilitazione proprio a Barletta con Maurizio Nanula, potrebbe indirizzare il patron Foti alla promozione nella squadra calabrese. Diversamente, non è escluso un prestito in B ai cugini del Crotone: improbabile una concorrenza da parte del Barletta, che comunque discuterà con i calabresi per un eventuale rinnovo del prestito.

Più abbordabile, invece, il discorso legato a Dall’Oglio e Burzigotti: la Reggina non dovrebbe forzare la mano, ma Tatò e Martino dovranno valutare la possibilità di trattenere entrambi, solo uno o nessuno dei due.

[quote_right]…con il Napoli…[/quote_right]

Discorso simile con il Napoli: nonostante una stagione di alti e bassi, Dezi resta un talento apprezzato sia in casa partenopea, sia in cadetteria. Martino ha già intavolato la discussione con la società azzurra, che punta ad un nuovo prestito. La maggior parte dei tifosi biancorossi vedono nel fantasista abruzzese un giocatore di prospettiva, ma non ancora pronto al salto di categoria. Tuttavia, la spinta di Corioni indirizza il giocatore verso Brescia: una piazza importante in una categoria di livello superiore, ma anche un rischio concreto di bruciare le tappe troppo velocemente.

[quote_left]…e con l’Atalanta[/quote_left]

Con l’Atalanta, invece, l’incontro avverrà nei prossimi giorni. Con la dirigenza bergamasca si parlerà del prestito di Molina e della comproprietà di De Leidi. L’esterno viaggia a vele spiegate verso la cadetteria, come trapelato dai rumors di queste settimane, mentre per il centrale è necessario valutare le intenzioni di entrambi i club.

Agenda fitta di incontri, quella di Martino. Due settimane di fuoco per decidere prestiti, comproprietà e scadenze, con il ritorno di Zappacosta all’orizzonte, fresco di operazione chirurgica. Dopo le pratiche legate a chi rimarrà e chi andrà via, si potrà guardare alla programmazione del Barletta targato 2013/2014.

 

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse