Nel pomeriggio l'attesa sentenza sull'Andria

Sono ore di tensione quelle che si stanno vivendo oggi nella vicina Andria. Nel pomeriggio è infatti attesa la sentenza della Corte di Giustizia Federale che si pronuncerà sull’eventuale modifica o riconferma della penalizzazione inflitta in primo grado alla società biancazzurra.

Si ricorda a tal proposito che la prima sentenza della Commissione Disciplinare aveva inflitto 40.000 euro di ammenda e otto punti di penalizzazione, da scontare nella stagione 2013-14, a causa delle irregolarità riscontrate dalla Co.Vi.So.C. nella documentazione dei pagamenti relativi alle ritenute Irpef e ai contributi Inps. Pronuncia che è stata prontamente impugnata dalla Procura Federale, che chiede invece tredici punti di penalizzazione da scontare nel corrente campionato.

Ne conseguirebbe un inevitabile stravolgimento della classifica, che comporterebbe la diretta retrocessione dell’Andria in Seconda Divisione e una relativa modifica della griglia play-out, con Sorrento e Carrarese che tornerebbero clamorosamente in ballo. Laddove infatti fosse accolta la richiesta della Procura Federale la società campana disputerebbe gli spareggi con il Barletta, mentre la Carrarese affronterebbe il Prato, evitando così l’ultimo posto e retrocessione diretta.

Da non trascurare anche l’ipotesi di un parziale accoglimento della richiesta, che potrebbe così non toccare i destini della Carrarese, modificando però le sfide play-out che si accingono ad essere disputate nel prossimo week-end. La società biancorossa assiste quindi con interesse all’evolversi della vicenda giuridica, che potrebbe così modificare l’avversario da affrontare nell’appendice stagionale.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse