Orlandi:"Evitare gli errori passati"

Consueta conferenza stampa per il tecnico del Barletta Nevio Orlandi. Prima di partire per Pagani, il mister del Barletta ha incontrato la stampa . Avrà a disposizione una rosa ridotta, viste le assenze di Mazzarani, Prutsch, Piccinni, Dall’Oglio e Barbuti. A centrocampo, invece, possibile ballottaggio tra Meucci e Meduri.

“Nonostante il pareggio contro il Sorrento – spiega Orlandi – non abbiamo perso le motivazioni. In questa settimana abbiamo continuato sulla stessa linea per cercare di arrivare nel modo migliore alla sfida. Siamo migliorati sotto il profilo tecnico e tattico”.

Mancheranno parecchi giocatori: Mazzarani, Piccinni, Prutsch, Barbuti per squalifica…

“Non è un campo facile: mancano alcuni calciatori ma sono ben rimpiazzati. Mazzarani ha lavorato in modo differenziato. Piccinni , invece, non si stava allenando col gruppo.

In virtù di queste assenze ci potrà essere un cambio di modulo o si continuerà col 3-5-2?

“Abbiamo lavorato su due sistemi alternativi nel corso di questa settimana, ma sostanzialmente vorrei confermare il 3-5-2 come impianto di gioco. La scelta sarà determinata anche dal modo in cui saranno schierati tatticamente gli avversari. La Paganese, peraltro, è una squadra esperta ed è composta da calciatori maturi:  anche loro ultimamente hanno adottato questo modulo.

Ci sarà qualche possibilità per di vedere De Ledi in difesa, Cicerelli in avanti e Meduri a centrocampo?

“Abbiamo lavorato proprio su questo e le risposte le darà il campo..

A centrocampo c’è penuria di mezz’ali. Si potrebbe adattare qualcuno tra Molina e Carretta?

“Si determinerà ciò in base all’andamento della partita. Entrambi i giocatori hanno le caratteristiche per adattarsi. Non avremo a disposizione Dall’Oglio, che sarebbe stato l’interprete più adatto, ed ora è necessario  modificare qualcosa. Ha preso un colpo in allenamento alla tibia”.

Telenovela Schulmeister. Il giocatore non è più tesserabile?

“C’è un problema burocratico legato alla sua ex società di appartenenza. Il Barletta ha depositato il tesseramento ma non pare che questo venga avvallato”.

Con che spirito si allena il giocatore?

“Il ragazzo dimostra attenzione e determinazione pur sapendo di vivere una situazione poco felice”.

La Paganese non centra l’appuntamento con la vittoria da Natale…

“Non sempre i pareggi sono negativi: contro il Latina hanno fatto una buona gara. Contro la Carrarese hanno vinto, anche col Benevento hanno ottenuto un pareggio . E’ una squadra esperta e con buona qualità”.

Qual è la ricetta per battere la Paganese?

“La ricetta per batterli è quella di mettere la palla dentro!  Dobbiamo evitare di avere grandi distanze tra i riparti, come col Sorrento: la squadra era troppo lunga. Il centrocampo, a Sorrento, era troppo schiacciato verso la difesa e se il centrocampo non sale, specie col vertice centrale, le distanze con l’attacco raddoppiano. Nonostante questi errori, in partita ci siamo costruiti almeno tre nitide palle gol…”

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse