Attacco, Schulmeister in bilico

 

Un gol del Barletta manca dal 3 marzo, l’ultima di Novelli. Fu la rete della bandiera contro il Gubbio, che si impose 2-1, dando il via alla contestazione postpartita. A timbrare il cartellino fu Jacopo Dezi, l’ennesimo marcatore che non figura nella lista degli attaccanti biancorossi.

Con l’arrivo di Orlandi, la squadra ha trovato la giusta quadratura in difesa: nessun gol subìto in tre partite della nuova gestione. Un dato che si contrappone alla tabula rasa in zona offensiva, che naviga allo stesso passo delle reti incassate. Sotto la guida del nuovo tecnico, tre 0-0 e quattro punti persi con Andria e Sorrento. Prima tre opportunità per Barbuti, decisamente deludente nel ruolo di prima punta, poi il ritorno di La Mantia, squalificato contro gli umbri e gettato in mischia solo nel finale di partita contro i campani: cambiando l’ordine del centravanti, il risultato non cambia.

[quote_left]Attaccanti a secco da ottobre[/quote_left]

Nemmeno l’innesto di Simoncelli, sulla cui performance pesa l’errore di Andria a tu per tu con Rossi, ha schiodato lo zero dalla casella dei gol segnati. Tuttavia, un parco attaccanti a secco da FrosinoneBarletta 3-1 (26 ottobre 2012, a segno La Mantia) non ha velocizzato le pratiche per l’acquisto di un attaccante di spessore. Il ds Martino, dopo il flop nel mercato di riparazione, ha deciso di puntare su Schulmeister, in prova con il Barletta ormai da 46 giorni.

[quote_right]Novità entro Pasqua[/quote_right]

L’affare è in dirittura d’arrivo, l’esito ancora incerto: prosegue la battaglia tra federazioni e club, divisi sulla data di fallimento dell’AGOVV Apeldoorn, ex squadra dell’attaccante ceco, e sul transfer necessario per l’ingaggio. Ecco l’ostacolo: la federazione olandese ha fissato l’epilogo della società orange al 22 febbraio, il Barletta e l’avv. Grassani, curatore della pratica, al 18 gennaio. La prima ipotesi escluderebbe l’acquisto del giocatore prima di giugno, la seconda lo proietterebbe in biancorosso già dall’1 aprile, all’indomani del termine ultimo per i tesseramenti.

La mancanza del transfer, che verrebbe emesso automaticamente una settimana dopo il fallimento, crea non pochi problemi alla società biancorossa, che attende la decisione della FIFA: il massimo organo calcistico ha richiesto le documentazioni necessarie ed esprimerà il suo parere in tempi utili. Si attende, dunque, la fine del mese per capire se il Barletta proseguirà la stagione con i due attaccanti in rosa o potrà contare su un innesto dal campionato olandese.

 

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse