Rosito Barletta a valanga sul Cus Bari: 106-85 il finale

Rosito Barletta a valanga sul Cus Bari: 106-85 il finale

Vittoria importante per la Rosito Barletta. Al termine di una gara combattuta solo nelle battute iniziali, i biancorossi mandano al tappeto il Cus Bari con il risultato di 106-85. Ora la zona playoff è distante solo 4 lunghezze e gli incroci della prossima giornata potrebbero favorire la Cestistica: Ap Monopoli e Sdb Lecce saranno impegnate rispettivamente contro NMC Corato e Dinamo Brindisi, mentre Defazio e compagni saranno ospiti della Juve Trani (Foto: Maurizio De Virgiliis).

La cronaca
Coach Degni sceglie Nicola Degni, Balducci, Okundaye, Guddemi e Defazio. Dopo un avvio equilibrato, Bari prova a scappare con i canestri di Lorusso e Veccari. La risposta dei biancorossi, però, non tarda ad arrivare: Guddemi firma un parziale di 5-0 e Barletta si riporta sotto nel punteggio (16-17). Mirando firma il primo sorpasso dalla linea dei 6.75 e successivamente concretizza anche un gioco da tre punti che permette ai padroni di casa di chiudere avanti il primo quarto sul 30-22. Ad inizio secondo quarto la compagine barese risale la china fino al – 6, ma viene ricacciata indietro da un tiro da tre di Degni e da 4 punti consecutivi di Okundaye. Sempre Degni e Guddemi, successivamente, permettono alla Cestistica di prendere definitivamente il largo: le squadre guadagnano la via degli spogliatoi sul 55-37.

Al rientro sul parquet, le percentuali si abbassano e la Rosito fatica a trovare la via del canestro. Il Cus ne approfitta e accorcia le distanze fino al -10 (65-55), con coach Degni costretto a chiamare la sospensione per riordinare le idee dei suoi. Il timeout non sortisce gli effetti sperati: Guddemi e compagni, infatti, continuano a litigare con il ferro ma chiudono avanti il terzo quarto sul 71-63. Nell’ultimo quarto la Cestistica continua a faticare, ma la bomba dai 6.75 di Degni e i due punti appoggiati al tabellone di Guddemi restituiscono un po’ di sicurezza ai biancorossi che salgono nuovamente sul +13 grazie a 4 punti consecutivi di Gennaro Rizzi (83-70). Ritrovata la fiducia, Barletta si limita a gestire al meglio il vantaggio ottenuto e supera per la prima volta in stagione anche quota 100. Miglior marcatore della serata Guddemi con i suoi 23 punti, seguito da Okundaye (20 punti) e Gennaro Rizzi (17 punti). Molto positive le prove di Nicola Degni (17 punti) e Mirando (16 punti).

Rosito Barletta-Cus Bari 106-85

Rosito Barletta: Degni N. 16, Okundaye 20, Guddemi 23, Mirando 16, Rizzi G. 17, Balducci 2, Caggiula 6, Defazio 4, Caruso 2, Prudente. Coach: Degni L.

Cus Bari: Veccari 22, Lorusso 15, Favia 9, Rutigliano 4, Grittani 4, Carpi 21, Bernardi 3, Ambruoso 7, Vernillo, Ivona. Coach: Traversa

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse