Atp Barletta, eliminate le prime tre teste di serie Mattinata di sorprese al Circolo Tennis "Hugo Simmen". Ai quarti gli azzurri Mager e Napolitano

Atp Barletta, eliminate le prime tre teste di serie <small class="subtitle">Mattinata di sorprese al Circolo Tennis "Hugo Simmen". Ai quarti gli azzurri Mager e Napolitano</small>

Al Challenger Atp di Barletta escono di scena le prime tre teste di serie del tabellone principale. Si fermano agli ottavi i cammini di Gianluigi Quinzi, Oscar Otte e Stefano Travaglia rispettivamente numero uno, numero due e numero 3 del seeding. L’italiano Quinzi è stato superato agevolmente in due set (6/4, 6/3) dall’egiziano Mohamed Safwat. Stessa sorte anche per il tedesco Otte che si è arreso in due set (6/3, 6/1) all’italiano Stefano Napolitano. Più combattuta la partita di Stefano Travaglia che, contro l’argentino Federico Coria, ha cominciato bene vincendo il primo parziale per 6/3, ma ha ceduto al sudamericano gli altri due per 6/4 e 6/3

Si è infranto sullo slovacco Filip Horansky, il sogno del giovane Lorenzo Musetti di proseguire nel torneo di Barletta. L’italiano è partito bene nel primo set vinto 6/1, ma si è dovuto arrendere negli altri due per 6/1 e 6/2. Accede ai quarti di finale anche Gianluca Mager (tds n.8) che ha approfittato del ritiro per infortunio da parte dell’australiano Thanasi Kokkinakis.