Barletta-Molfetta Calcio 2-1, le pagelle Sorrisi per Faccini e Varsi, Barrasso spicca. Bene Capossele

Barletta-Molfetta Calcio 2-1, le pagelle <small class="subtitle">Sorrisi per Faccini e Varsi, Barrasso spicca. Bene Capossele</small>

Il Barletta vince 2-1 contro il Molfetta Calcio e tiene accese le ultime, flebili speranze di giocarsi i playoff. La punizione di Faccini e il gol di Varsi permettono ai biancorossi di battere la squadra di Traversa, a cui non basta il rigore di Vitale per rimettere in discussione il risultato. Adesso gli uomini di Cinque sono attesi dalla trasferta di Brindisi: lo scontro al vertice, con il Casarano già aritmeticamente promosso in Serie D, diventa il match della stagione. Un solo risultato su tre a disposizione. Queste, invece, le pagelle della terzultima di campionato.

Capossele, voto 6: chiamato a sostituire Sansonna dopo l’infortunio al crociato, il giovane portiere biancorosso porta a casa una sufficienza che fa morale in vista dei prossimi impegni, in cui si giocherà il posto con Bua. Incolpevole sul rigore, freddo e rilassato nelle altre occasioni pur senza rischiare nulla.

Fanelli, voto 6: torna titolare dopo la nuova disposizione tattica a favorire Nannola. Match di ordinaria amministrazione sulla corsia destra, dove fa il suo e non concede particolari occasioni agli avversari. Prova anche a spingersi in avanti ma la sorte non lo assiste.

Telera, voto 6: in una domenica dai pochi pericoli, il centrale biancorosso ha facoltà di gestire gli spazi nel migliore dei modi. Gioca col baricentro alto, imposta con frequenza e si avventura in area avversaria sui calci piazzati. Pesa il fallo di mano che causa il rigore, ma è un momento indolore del match.

Bruno, voto 6: discorso simile per l’altro centrale, che bada più al sodo e amministra il pallone senza rischi nella propria metà campo. Ci prova anche con una punizione di potenza, ma l’esito non è quello sperato.

Zingrillo, voto 6,5: rientro da titolare e capitano, Cinque lo piazza sulla corsia sinistra di difesa e lui risponde al meglio. Dalle sue parti non si passa, anzi c’è da stare attenti quando cerca la sovrapposizione. Spina nel fianco della difesa molfettese.

Diomandé, voto 6: dimostra di aver superato i problemi fisici di Trani e strappa la sufficienza in un centrocampo ad altissima densità di uomini. Fa il suo, si destreggia e si ritaglia uno spazio importante per favorire la manovra del Barletta, poi cala alla distanza.

Milella, voto 6: in una domenica dall’altissimo numero di battaglie fisiche, il centrocampista napoletano vince il duello con la mediana del Molfetta Calcio. Parte con serenità, poi gli avversari la mettono sul gioco duro e ne escono sconfitti.

Barrasso, voto 6,5: di gran lunga il migliore del centrocampo biancorosso, l’under è tra i più pericolosi nel primo tempo e lo dimostra con la sassata da fuori che impegna De Santis. Nella ripresa parte in progressione e conquista il calcio di punizione poi trasformato da Faccini.

Faccini, voto 6,5: finalmente il Barletta segna direttamente su calcio di punizione e lo fa con il suo esterno d’attacco. Preferito a Negro, alle prese con problemi al quadricipite, capitalizza l’occasione concessa da Cinque ed è tra i più propositivi della domenica, a prescindere dal gol realizzato.

Varsi, voto 6,5: un calcio alle polemiche dopo Trani ed un pallone in rete che mette in ghiaccio la partita. L’esterno napoletano ritrova il sorriso dopo la bufera di domenica scorsa, giocando con tranquillità e arrivando più volte alla conclusione. Segnali di ripresa.

Saani, voto 6: sfiora il gol con un colpo di testa nel primo tempo, poi tanta legna in una domenica dalle marcature asfissianti. Spesso raddoppiato dalla difesa del Molfetta Calcio, lui ne esce come può e crea spazi interessanti per il gioco biancorosso.

Lorusso, voto 6,5: appena venti minuti per il centravanti, che però mette subito in chiaro le cose: controllo spalle alla porta e sponda rapida per gli esterni, mettendo ripetutamente in crisi la difesa avversaria. Dimostrazione di professionalità e dedizione per l’obiettivo di squadra.

Cinque, voto 6: vince una partita da vincere, massimizzando il risultato con sforzi non particolarmente pesanti. La squadra reagisce bene dopo il polverone della scorsa settimana, porta a casa i tre punti e guarda immediatamente alla trasferta di Brindisi, decisiva per tutta la stagione.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


YELL!

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse