Rosito Barletta, contro la Diamond Foggia torna il sorriso: 112-80 il finale Prova maiuscola del nuovo arrivato Jaroslav Musil, a segno con 39 punti

Rosito Barletta, contro la Diamond Foggia torna il sorriso: 112-80 il finale <small class="subtitle">Prova maiuscola del nuovo arrivato Jaroslav Musil, a segno con 39 punti</small>

Vittoria doveva essere e vittoria è stata. La Rosito Barletta archivia la pratica Diamond Foggia senza particolari problemi: 112-80 il risultato finale. La scossa arrivata dal mercato, con Musil che ha preso il posto di un Adersteg mai troppo convincente, sembra aver ridato nuova linfa ad una squadra che nelle ultime settimane era apparsa piuttosto scarica.

La cronaca
Assenti Luca Amorese e Andrea Balducci, entrambi non in perfette condizioni a causa di un attacco influenzale, coach Degni sceglie Nicola Degni, Rainis, Musil, Stephens e Defazio. Avvio equilibrato al PalaMarchiselli: la Cestistica trova subito i canestri di Stephens e Degni, Foggia risponde con le triple di Kraljic. Musil si presenta prima con due punti appoggiati al tabellone e successivamente con una tiro dai 6.75 che riporta il risultato in parità (16-16). I biancorossi riescono finalmente a mettere la testa avanti grazie ad un’altra tripla di Musil. Coach Rubino cerca di riordinare le idee dei suoi chiamando un timeout. La sospensione, però, non sortisce gli effetti sperati: Il primo quarto va in archivio sul 28-22. Il secondo periodo si apre con il tiro da tre di Diblasio (31-22). Barletta prova a scappare e guadagna il massimo vantaggio sul +11, ma il solito Kraljic concretizza un gioco da quattro punti (40-33). Nel momento migliore per gli ospiti, sono Musil e Stephens a prendersi tutta la scena, colpendo ripetutamente la retina avversaria fino al 57-40 che manda le squadre all’intervallo lungo.

Al rientro sul parquet, lo spartito della gara non cambia: Rainis colpisce due volte dalla linea dei 6.75. Kraljic predica nel deserto e la difesa neroarancio non riesce ad arginare in nessun modo le scorribande offensive della Rosito Barletta. Il terzo periodo si chiude sul 95-57. Gli ultimi 10’ di gioco servono solo per le statistiche, Barletta supera quota 100 per la quinta volta in questa stagione e continua la propria rincorsa verso i playoff. Non poteva esserci miglior esordio per Jaroslav Musil, a segno con 39 punti, gli stessi di Menas Stephens. Bene anche Davide Rainis (10 punti) e Gennaro Rizzi (8 punti).

Rosito Barletta-Diamond Foggia 112-80 (28-22; 29-18; 38-17; 17-23)

Rosito Barletta: Degni N. 5, Stephens 39, Musil 39, Rainis 10, Defazio, Diblasio 5, Rizzi F. 4, Rizzi G. 8, Caruso 2, Del Negro. Coach: Degni L.

Diamond Foggia: Digiorgio 2, Kraljic 38, Dinoia 7, Coppola 22, Zagni 9, Mecci 2, Dibitondo, Muscio. Coach: Rubino

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Titolo

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse