Tennistavolo, Acsi Onmic Ottica Lamusta presente agli individuali di Cerignola Il sodalizio barlettano parteciperà alla rassegna di domenica con 4 pongisti

Tennistavolo, Acsi Onmic Ottica Lamusta presente agli individuali di Cerignola <small class="subtitle">Il sodalizio barlettano parteciperà alla rassegna di domenica con 4 pongisti</small>

Proseguono, senza sosta, gli impegni agonistici individuali che, come ogni anno, riempiono quello spazio temporale lasciato vacante dal lungo stop (di circa due mesi) dell’attività a squadre FITET, sia a livello nazionale che regionale.

Domenica 3 febbraio la città di Cerignola (Fg) ospiterà il 2° Torneo Nazionale Individuale di 6^ e 4^ Categoria, prova di qualificazione ai Campionati Italiani di tutte le Categorie, in programma a Terni nel prossimo mese di giugno.

Duecento atleti, provenienti da ogni dove dello Stivale e divisi in due Categorie, si daranno battaglia senza esclusione di colpi nel tentativo, tutt’altro che agevole, di conseguire un piazzamento di prestigio o, come nel caso delle racchette più accreditate,, di rientrare nel ristretto novero delle teste di serie che andranno a comporre il Tabellone finale dei Campionati Italiani prima citati.

Nonostante una paurosa crisi finanziaria ( determinata non certo da una dissennata gestione dell’attività ma dal vile forfait dei due sponsors e dal conseguente decremento delle entrate), nonostante il reiterato ed irriguardoso  atteggiamento di assoluta indifferenza adottato nei suoi confronti dalle autorità politiche e dall’imprenditoria locali, la Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta, rispettando una tradizione ultratrentennale, prenderà parte al prestigioso evento teste’ menzionato con una rappresentativa composta dal Presidente, da Vincenzo Sansonne, da Mario Sardella, da Dominique Straniero e da Giuseppe Damato.

In considerazione dell’elevatissima  caratura tecnica degli avversari, l’impegno nazionale che attende gli alfieri dell’ACSI ONMIC Barletta si preannuncia irto di insidie.Il “sentiero” sarà sicuramente tortuoso per il Presidente e per Enzo Sansonne, atleti in possesso di una robusta esperienza ma frequentatori poco abituali di manifestazioni sportive così ardue.Il loro intento sarà quello ben figurare e, soprattutto, di testare la condizione tecnico – tattica in vista dell’imminente ripresa dell’attività squadre, prevista per sabato 9 e domenica 10 febbraio.

Ben diverse le ambizioni di Dominique Straniero, componente il team partecipante al Campionato Nazionale Maschile di Serie C1: il talentuoso diciannovenne, in forza al sodalizio barlettano, ha tutte le carte in regola per superare, sia pure con l’umiltà che un evento siffatto richiede, il girone di qualificazione e confrontarsi senza timore reverenziale con le migliori racchette “nazionali” di questa affascinante Categoria.Da Straniero non ci si attende chissà quale prestazione ma una prova semplicemente convincente.Lascia ben sperare la freddezza del giovane defender Mario Sardella, lui pure pedina fondamentale della formazione barlettana che sta partecipando alla Serie C1 nazionale: il diciassettenne barlettano ha già regalato, con prestazioni superlative, inimmaginabili soddisfazioni al club di appartenenza  e farà di tutto, anche sul palcoscenico cerignolano, per mettere in mostra le pregevolissime qualità tecniche di cui è dotato. Nessuna sciocca ambizione ma assoluta consapevolezza delle difficoltà che lo attendono e rispetto di qualsivoglia avversario.

Non si può non riservare la dovuta attenzione a Giuseppe Damato, vero e proprio pilastro del sodalizio barlettano e protagonista di una stagione memorabile nel Campionato a Squadre di Serie C2: con il suo gioco “crazy”, erroneamente considerato privo di contenuti tecnici, il fighter dell’ACSI ONMIC Barletta è la mina vagante di questo Torneo Nazionale, mina pronta ad esplodere in qualsivoglia momento e contro qualsivoglia antagonista. A lui “niente bisogna chiedere” ma da lui il sodalizio barlettano ha imparato a ricevere tantissimo “ex abrupto”.

Con presupposti siffatti, per un giorno l’ACSI ONMIC Barletta potrà vivere momenti di meritata spensieratezza, raggiungere eventualmente un traguardo  prestigioso e chiudere nel cassetto le pene che ingiustamente l’affliggono.