D’Onofrio-Dinoia, l’Audace Barletta vola al terzo posto I biancorossi superano 2-1 il quotato Sporting Donia. Iannone: "Ottima ripresa, momento positivo per noi"

D’Onofrio-Dinoia, l’Audace Barletta vola al terzo posto <small class="subtitle">I biancorossi superano 2-1 il quotato Sporting Donia. Iannone: "Ottima ripresa, momento positivo per noi"</small>

Vittoria e terzo posto in classifica: pomeriggio da incorniciare per l’Audace Barletta, che supera per 2-1 il quotato Sporting Donia al “Manzi-Chiapulin” grazie alle reti nella ripresa di D’Onofrio e Dinoia che rendono vano il sigillo ospite di Montemorra.

Gara piacevole, quella disputata tra due squadre in salute e in lotta per un piazzamento d’alta classifica. Audace vicino al gol al 5’ con una punizione di Terrone che chiama agli straordinari l’esperto Musacco, mentre lo Sporting Donia risponde con un colpo di testa di D’Introno di poco alto. Verso la fine del primo tempo, è ancora l’esperto attaccante dauno a rendersi pericoloso con due tentativi insidisiosi: sul primo, viene fermato dalla traversa, sul secondo invece è super Dicandia che tiene il match in equilibrio fino al duplice fischio.

PROMO mini

Al rientro dagli spogliatoi, mister Iannone inserisce la carta D’Onofrio. Una mossa azzeccata e che produce i suoi effetti al 59’: lancio lungo di Dicandia per l’ala barlettana, che controlla in area, elude la marcatura di due avversari e trafigge Musacco in uscita. Un gol che carica d’entusiasmo l’Audace Barletta che, al 67’, perviene al raddoppio con Dinoia, che riceve palla da un Dicandia nell’insolita veste dell’assistman e supera con un tocco sotto Musacco. Un 2-0 meritato per i biancorossi che sfiorano la terza rete al 75’ con D’Onofrio, il cui tiro viene respinto dal numero 1 degli ospiti. Il forcing finale dello Sporting Donia produce una rete con Montemorra da posizione ravvicinata all’88’, ma Pensa e compagni riescono a rimanere concentrati fino al triplice fischio dell’arbitro. Per l’Audace Barletta 23 punti e terzo successo consecutivo: un ruolino di marcia decisamente da playoff. “Abbiamo iniziato bene nei primi 20 minuti-analizza mister Iannone-poi siamo calati e il Donia ha preso fiducia. Benissimo invece nella ripresa: credo che lo scarto sarebbe potuto essere anche più ampio, ma siamo contenti di aver portato a casa questi 3 punti contro un avversario ben quotato”.

 

PROMO mini
PROMO mini