Corato-Barletta 2-1, le pagelle Lorusso illude con la rete del momentaneo vantaggio, biancorossi sottotono

Corato-Barletta 2-1, le pagelle <small class="subtitle">Lorusso illude con la rete del momentaneo vantaggio, biancorossi sottotono </small>

Una vittoria solo sfiorata, ma grande orgoglio per averci provato fino alla fine. Il Barletta cede il passo al Corato con il risultato di 2-1: al vantaggio di Lorusso, i neroverdi in rimonta rispondono con l’ex Ladogana e Loseto. Niente da fare, dunque, per gli uomini di mister Cinque che nella seconda frazione hanno dovuto fare i conti anche con una doppia inferiorità numerica dovuta alle espulsioni di Lamacchia e Grumo. Ecco, intanto, le pagelle della gara.

Sansonna, voto 6: Evita il tracollo dei suoi quando nel recupero neutralizza il tiro di Dimatera in seguito ad un contropiede cinque contro uno di marca coratina. Indeciso in occasione del primo gol messo a segno da Ladogana, incolpevole sul sorpasso di Loseto. Nel complesso porta a casa una sufficienza.

Telera, voto 5.5: Un piccolo passaggio a vuoto in una stagione sin qui perfetta. In netto vantaggio su Loseto, calcola male i tempi di chiusura e si lascia sorprendere dal calciatore neroverde che successivamente mette alle spalle di Sansonna.

Aprile, voto 6.5: Il migliore del pacchetto arretrato. Mai fuori posizione, gioca bene in anticipo e offre il solito contributo in fase di disimpegno.

Bruno, voto 6: Ladogana, su un lancio lungo di Sisalli, gli sguscia via alle spalle. La posizione dell’ex Barletta sembra essere ben oltre la linea del fuorigioco, ma non per l’assistente che lascia giocare e permette al Corato di riacciuffare il pareggio. Poche responsabilità per Bruno, che recupera il terreno perso e cerca la chiusura, l’attaccante neroverde è bravo e fortunato a pescare l’angolo giusto.

Lamacchia, voto 5: Soffre tremendamente le sortite offensive di Piarulli, nel secondo tempo rimedia un cartellino rosso piuttosto generoso per un fallo da ultimo uomo.

Barrasso, voto 6: Soliti lampi che lasciano intravedere ciò che può diventare. Da migliorare la continuità nell’arco dei novanta minuti, ma se la cava egregiamente nei duelli contro i mediani neroverdi (Zingrillo, voto 6: Si limita al compitino, strappa la sufficienza).

Diomandè, voto 5.5: Impreciso in fase di palleggio, nella ripresa scompare letteralmente dai radar, lasciando la squadra senza fosforo e verticalizzazioni.

Varsi, voto 6.5: Titolare dopo un infortunio che l’ha lasciato fermo ai box per tre settimane, il suo apporto sulla fascia è fondamentale. Propizia la rete del momentaneo vantaggio, con Lorusso che deve solo spingere in porta una palla forte e tesa del numero 7 biancorosso (Grumo, voto 4: Indolente nell’atteggiamento, affossa ulteriormente il Barletta colpendo a gioco fermo Santoro. Un gesto evitabilissimo con il discorso qualificazione ancora aperto).

Scialpi, voto 5.5: Fatica a salire in cattedra. Spesso ingabbiato dagli avversari, tocca meno palloni del solito con qualche errore di troppo, contribuendo in misura insufficiente alla manovra. Un calo fisiologico dopo una prima parte di stagione da padrone del centrocampo (Filannino, voto 6: Nonostante alcuni tentativi isolati, ha un buon impatto sulla gara).

Negro, voto 5.5: Nessun guizzo, nessuno strappo in grado di cambiare le sorti di una gara difficile. Stesso discorso fatto per Scialpi, avrebbe bisogno di rifiatare un po’, anche se latitano le alternative.

Lorusso, voto 6.5: Una partita tutta cuore e sacrificio per Lorusso, che sblocca il risultato e illude i suoi. Dopo un inizio di stagione fatto di stenti, sembra aver trovato la condizione migliore.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Titolo

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse