Barletta 1922, cosa cambia con Bellino L'imprenditore barlettano torna al timone del club, obbligatorio il rilancio delle ambizioni

Barletta 1922, cosa cambia con Bellino <small class="subtitle">L'imprenditore barlettano torna al timone del club, obbligatorio il rilancio delle ambizioni</small>

L’annuncio di ieri in tarda serata ha rianimato l’ambiente, dopo un mese e mezzo durante il quale lo spirito visto nei playout è sceso in picchiata. Il Barletta 1922 torna a far sentire la sua voce con la definizione del nuovo organigramma per la stagione 2018/2019, la quarta consecutiva nel campionato di Eccellenza. Vincenzo Bellino sarà il presidente del club biancorosso, andando ad implementare la dirigenza che già aveva guidato la squadra nell’ultima annata.

La triade dirigenziale, infatti, è stata confermata: Mario Dimiccoli avrà il ruolo di co-presidente, Pino Pollidori manterrà la carica di presidente onorario e Walter Dileo quella di vice-presidente. Il responsabile del settore giovanile, ambito che fino a pochi mesi fa era proprio una peculiarità di Bellino, sarà Franco Ricco, promosso dopo un anno da dg della juniores.

PROMO mini

L’accordo tra le parti sembrava lontano, soprattutto alla luce degli incontri precedenti, in cui era mancato il pensiero comune in riferimento all’assetto dirigenziale. Non è ancora noto il nome del direttore sportivo, punto nevralgico della riunione di ieri sera, terminata dopo le 22:00: in ogni caso, la strada da percorrere è ben chiara sia a Bellino sia alla società che l’ha accolto, con la consapevolezza di dover fare i conti con il quarto anno in un campionato regionale.

Rispetto all’anno scorso, la definizione dell’assetto societario è arrivata con circa due settimane d’anticipo, margine tutto sommato sufficiente per intavolare la programmazione stagionale con un briciolo di calma e serenità in più. Considerando la presenza dei primi nomi in circolazione, sia per quel che riguarda le riconferme in panchina sia sul piano dei nuovi ingaggi in campo, la macchina del Barletta 1922 sembra essere leggermente più rodata e dinamica. Ciò non toglie che bisognerà rispettare i tempi e arrivare ai nastri di partenza nel migliore dei modi.

Rimane ancora intatta l’idea di riconfermare Franco Cinque sulla panchina biancorossa, dopo la salvezza ottenuta a fine maggio. Per quel che riguarda i calciatori, invece, i nomi più vicini sono quelli di Sansonna, Bruno e Camporeale: blocco proveniente dalla Vigor Trani, aspettando i rinnovi che dovrebbero arrivare nel corso delle prossime settimane.

Sarebbe comunque opportuno, però, tenere fede a quanto esposto nel comunicato diramato ieri sera. “Il nuovo organigramma è già al lavoro per allestire una squadra in grado di dare alla tifoseria biancorossa le soddisfazioni che merita“, ovvero alzare l’asticella e non accontentarsi di una banalissima salvezza dettata dalle urgenze dello scorso anno. Questo significa stringere i tempi per creare un blocco estivo, stilare le date di raduno ed eventuale ritiro e, ovviamente, preparare tutti gli step del caso: conferenze stampa, presentazioni ufficiali e tutto ciò che serve per strutturare al meglio il pre-campionato.

Il coinvolgimento dei tifosi è fondamentale: hanno bisogno di calcio e soprattutto di una stagione degna delle aspettative che possono maturare in una città come Barletta in un campionato di Eccellenza. La campagna abbonamenti e un’idea embrionale di marketing dovranno andare di pari passo con le altre componenti che caratterizzeranno l’estate biancorossa.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini