L’emozionante percorso di Cosimo Girolamo: “Corro per dare forza agli altri” Il 35enne alberobellese, protagonista dell'ultima Ciemme ViviBarletta, si racconta

L’emozionante percorso di Cosimo Girolamo: “Corro per dare forza agli altri” <small class="subtitle">Il 35enne alberobellese, protagonista dell'ultima Ciemme ViviBarletta, si racconta</small>

Il suo arrivo al traguardo con le stampelle è stato accolto dagli applausi di un incredulo e, al tempo stesso, emozionato pubblico barlettano. Stiamo parlando di Cosimo Girolamo, trentacinque anni nativo di Alberobello, grande protagonista dell’ultima Ciemme ViviBarletta, la 9 km organizzata dalla Barletta Sportiva domenica scorsa. Cosimo ha avuto modo di raccontarsi con un’emozionante intervista, ripercorrendo la sua vita dal 2006, anno in cui è cambiata definitivamente, ma non gli ha impedito di vivere, a pieno, la sua grande passione: la corsa.

“Ho subito un gravissimo incidente-ricorda ai nostri microfoni-dodici anni fa. In quell’occasione sono salito, per la prima volta, su una moto come passeggero. Purtroppo però il destino ha voluto che quella fosse stata anche l’ultima, dal momento che mi ha causato un danno irreversibile alla gamba sinistra. Lotto da quel giorno, avendo tentato prima con una serie di interventi di recuperare ciò che era ormai compromesso, e avendo deciso poi nel 2013 di procedere con l’amputazione della stessa. Nel 2015 ho subito poi una nuova amputazione, mi auguro che sia stata l’ultima”.

PROMO mini

Un pensiero rivolto alla gara di domenica scorsa e agli applausi, che Cosimo Girolamo non dimenticherà mai. “E’ stato davvero emozionante-continua-perché si è creata un’atmosfera davvero speciale. In più è stato un onore ricevere il supporto del pubblico barlettano in una città in cui vive il ricordo del più grande di tutti, Pietro Mennea. Non posso che ringraziare pubblicamente la Città della Disfida, la mia amica Assunta Paolillo e la Barletta Sportiva, senza dimenticare ovviamente l’Alberobello Running, che mi dà la possibilità di partecipare a queste manifestazioni. Perché corro? Corro per me stesso, ma soprattutto per tutti coloro che non hanno la forza di rialzarsi. La corsa mi ha dato questo ed è per questo motivo che, nonostante abbia questo problema, accetti con piacere gli inviti alle manifestazioni delle città limitrofe. Non penso affatto di fermarmi, penso già ai prossimi impegni di Gioia del Colle e Trinitapoli“.

Come chiosa, uno sguardo rivolto alle nuove generazioni. “Ai giovani dico che-chiude-non è facile vivere al giorno d’oggi. Io stesso faccio fatica con i soli 280 euro al mese che lo stato mi riconosce in quanto non “totalmente invalido”. Ma io invito loro a non demoralizzarsi e continuare a vivere: la vita offre tantissime opportunità per riscattarsi e, quando sempre che non ci sia niente da fare, ecco che arrivano bellissime sorprese. Così è stato anche con me: a 35 anni voglio continuare a godermela nel modo migliore possibile“. Sulla sua maglia, curiosamente, domenica c’era una frase scritta, Yes You Can!: sì, Cosimo, you can e lo fai davvero in modo eccezionale.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini