Avvocati Lecce-Usf Barletta 1-4 Colpo esterno per Scassano e compagni, che si confermano in vetta alla classifica

Avvocati Lecce-Usf Barletta 1-4 <small class="subtitle">Colpo esterno per Scassano e compagni, che si confermano in vetta alla classifica</small>

Doveva essere la partita delle conferme e così è stata per la USF Barletta, che ha sbancato il campo sportivo di Lequile (LE) con 4 reti rifilate alla squadra dell’ordine degli avvocati di Lecce. A dispetto del risultato, non è stata una partita dai grandi contenuti tecnici quella andata in scena sabato scorso: complice il caldo ed un campo di gioco di piccole dimensioni, gli 80 minuti sono trascorsi all’insegna dei ritmi spezzettati. A fare la differenza è stato il maggior peso dell’attacco ospite, ancora una volta protagonista del tabellino con le reti di Scassano (doppietta) e Luigi Barletta (su penalty).

BUM BUM SCASSANO
Mister Magarelli decide di cambiare modulo e vara la difesa a quattro, con un 4-4-2 che vede alcuni cambi rispetto all’ultima gara con Trani Lex: Barletta e Bruno occupano la fascia destra (rispettivamente terzino ed esterno di centrocampo) mentre Michi Mosca si prende la regia nel cuore del centrocampo. La gara viene decisa nei primi 25 minuti di gioco. Al 8’ Scassano infila Suez di testa, sfruttando un’incertezza della retroguardia leccese su fallo laterale. Il 2-0 arriva poco dopo (15’) con un autogol dell’estremo salentino, che pasticcia un retropassaggio della sua difesa. A firmare il tris è nuovamente Scassano, che ben imbeccato da Deluca (tra i migliori in campo con Orofino), insacca con un pallonetto. Poco dopo è sempre Deluca a sfiorare il quarto gol con una conclusione dalla distanza, che però viene smanacciata in angolo.

PROMO mini

RIPRESA, BARLETTA L. LA CHIUDE
La ripresa offre lo stesso leit motiv e dopo un quarto d’ora Luigi Barletta si procura e trasforma un rigore dopo una bella percussione sulla destra. La USF decide così di gestire i 4 gol di vantaggio pensando prevalentemente a difendersi. Entrano anche Vivo, Cilli e Grimaldi (nell’insolita veste di centravanti) con il ritorno al tanto caro 3-5-2. Il gol della bandiera leccese giunge a dieci minuti dalla fine, quando Speraddio manda un potente destro ad insaccarsi sotto l’incrocio dei pali. Non succede più nulla fino al triplice fischio finale.

Con questa vittoria e la concomitante sconfitta casalinga del Bari, la USF Barletta consolida il primato del girone a 6 punti e può guardare con più tranquillità alle prossime gare. Prossimo match in programma sabato prossimo, proprio contro la squadra degli avvocati di Bari. Per Passero e compagni si tratta della migliore occasione per ipotecare la qualificazione alle fasi finali di Montesilvano. Fischio d’inizio fissato, come di consueto, alle 12.30 presso il campo sportivo “San Girolamo”.  

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini