Tennistavolo, weekend ricco di insidie per l’ Acsi Onmic Lamusta Gare impegnative per il sodalizio barlettano

Tennistavolo, weekend ricco di insidie per l’ Acsi Onmic Lamusta <small class="subtitle">Gare impegnative per il sodalizio barlettano</small>

Dopo lo stop dello scorso week-end, stop reso necessario dallo svolgimento dei Campionati Italiani Individuali di 1^ e 2^ Categoria (tenutisi a Terni dal 28 febbraio al 4 marzo), sabato 10 e domenica 11 marzo prossimi riprenderà’ l’attività agonistica a squadre targata FITET, sia in ambito nazionale che regionale. Tre delicatissimi impegni attendono le tre compagini facenti capo alla Polisportiva Dilettantistica ACSI ONMIC Barletta e militanti in Campionati a Squadre di differente livello.

Priorità’ dovuta al team ACSI ONMIC Ottica Lamusta Barletta, partecipante al Campionato Nazionale Maschile di Serie C1, team che dovrà recarsi sul campo  minato dell’ A.S.D. Ennio Cristofaro Casamassima, seconda forza di  questo Campionato Nazionale tanto fascinoso quanto insidioso. Davvero poche, se non addirittura pochissime, le chances per la formazione barlettana che sarà opposta ad un organico di elevatissima caratura, organico nel quale spicca la presenza di Gianfranco Dell’Omo (ex atleta del sodalizio ACSI ONMIC  Ottica Lamusta Barletta nel Campionato Nazionale di Serie B1 2005 -2006 e, a seguito della storica promozione, nel Campionato Nazionale di Serie A2 disputato dal sodalizio barlettano nella stagione successiva). La sfida in programma a Casamassima domenica pomeriggio 11 marzo (con inizio alle ore 15.30) dovrà essere considerata un importante banco di prova per una squadra, quella barlettana, attesa da confronti agonistici particolarmente delicati in chiave salvezza. Non si potrà fare altro che confidare, a questo punto, nell’elevata caratura tecnica di Maurice Rotondo, nell’invidiabile condizione psicofisica di Dominique Straniero e nell’inesauribile determinazione di Giuseppe Damato.

PROMO mini

Nel Campionato Regionale di Serie D1, le due compagini barlettane saranno impegnate in match dall’esito rigorosamente incerto.

La Pol. Dil.Terrapulia Barletta, momentanea capolista di questa Serie Regionale, dovrà affrontare l’A.S.D. T.T. Manfredonia 2010 “La vela d’oro” (terza classificata) in un match che si preannuncia emozionante e combattutissimo. Il campo di Manfredonia rappresenta, per il team barlettano, l’ostacolo più’ difficile da superare nella corrente stagione. Se la Pol. Dil. Terrapulia Barletta riuscisse nell’impresa, tutt’altro che agevole, di conseguire un risultato positivo (per amore dell’umiltà, sarebbe  particolarmente gradito anche il pareggio) lontano dalle mura amiche, il sentiero che conduce all’ambito traguardo diventerebbe meno tortuoso.

Nel medesimo Campionato Regionale, la Pol. Dil. ACSI Lamusta Barletta sarà opposta all’A.S.D. SPORT 2000 Lucera (Fg), autentica outsider della D1. Privo  degli indisponibili Giacomo Capuano e Maurizio Lamusta, l’organico barlettano sarà composto dal veterano Luigi Campana, dall’esperto Giacomo Dicataldo e dall’enfant prodige Mario Sardella (top scorer di questa Serie Regionale con una sola sconfitta subita). Il confronto si preannuncia particolarmente spigoloso per una compagine, quella targata ACSI ONMIC Lamusta, che venderà cara la pelle per uscire indenne dal match e per tentare di salvaguardare la seconda posizione in classifica.

Mercoledì’ 7 marzo scorso, si è disputata la “stracittadina” di serie D1 tra la Pol. Dil Terrapulia Barletta e la Pol. Dil. ACSI Lamusta Barletta, in ottemperanza al Regolamento FITET che impone la disputa di qualsivoglia derby entro la terza giornata, tanto nel girone di andata quanto in quello di ritorno.Il confronto è terminato con lo score di 3 – 3. Per la Pol. Terrapulia due punti sono stati messi a segno dal Presidente ed uno da Francesco Cassano; per l’ACSI ONMIC due vittorie le ha conseguite Maurizio Lamusta, migliore giocatore di questo match, ed una la “vecchia volpe” Luigi Campana (rientrato in formazione dopo un lungo periodo di assenza).Entrambe le contendenti, al fine di non disperdere le energie necessarie alla prosecuzione della stagione, hanno ritenuto opportuno lasciare ai box alcuni titolari, dando spazio alle giovani leve. Con la casacca Terrapulia ha esordito il quindicenne Giuseppe Mascolo, con la maglia dell’ACSI ONMIC Lamusta sono scesi in campo, per la prima volta, Walter Coda e Domenico Lanotte. I tre nuovi volti del pongismo barlettano hanno offerto prove più che incoraggianti, a conferma della capillare attenzione che il sodalizio biancorosso riserva, da ben 37 anni, alle giovani racchette.

Comunicato a cura di Cosimo Sguera

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini