Puttilli, Caracciolo: “Dialogo tra CIPE e Comune, tre mesi per l’esecutivo” Il consigliere comunale sul finanziamento di lotti e servizi, dito puntato contro gli uffici

Puttilli, Caracciolo: “Dialogo tra CIPE e Comune, tre mesi per l’esecutivo” <small class="subtitle">Il consigliere comunale sul finanziamento di lotti e servizi, dito puntato contro gli uffici</small>

Dopo le dichiarazioni dell’Assessore ai Lavori Pubblici Marina Dimatteo e quelle del consigliere comunale Gennaro Calabrese, l’attenzione sul Cosimo Puttilli è tornata altissima. La questione legata allo stadio, però, dipende in maniera imprescindibile dai finanziamenti del CIPE e dall’efficienza dell’Ufficio Bandi e Gare. Due questioni, la prima in particolare, su cui Filippo Caracciolo può ampiamente dire la sua.

Contattato per le delucidazioni del caso, il consigliere comunale ha tracciato la linea programmatica che seguirà il Comune di Barletta sulla vicenda di via Vittorio Veneto: “Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, l’amministrazione comunale ha provveduto a stilare il progetto definitivo per le operazioni richieste. Per la validazione del progetto definitivo e renderlo esecutivo, però, c’è bisogno di circa tre mesi“. Un chiaro riferimento alla burocrazia da seguire, ma anche uno spunto per chiarire una questione importante: “I finanziamenti del CIPE ci sono, ma non sono ancora arrivati. Il Comune di Barletta si è detto disposto ad anticipare i soldi per l’abbattimento degli spalti sottostanti, con l’accordo che il CIPE anticipi l’erogazione del 50% del finanziamento prima dei termini che verranno stabiliti“. Nessun riferimento alle tempistiche di erogazione, posto che il dialogo tra Comune e CIPE porti ad un’accelerazione delle operazioni da parte dell’amministrazione.

Bellino Mini Wide

Tiene ancora banco, invece, la negligenza dell’Ufficio Bandi e Gare, tra i punti focali dei ritardi estivi. Caracciolo, a tal proposito, punta il dito contro la gestione delle pratiche burocratiche: “Se gli Uffici di competenza non funzionano, i responsabili devono assumersi le colpe dell’incompetenza manifestata in situazioni così delicate. Il non ottemperare alle proprie mansioni determina automaticamente una soluzione drastica, anche il sollevamento dall’incarico“.

La questione, dunque, continua a ballare sull’asse finanziamenti-burocrazia. Da una parte sembra che il Comune di Barletta voglia ritardare quasi volontariamente il procedimento, com’era emerso durante la scorsa settimana, dall’altra sarebbe addirittura intenzionato a bruciare le tappe sostituendosi momentaneamente al CIPE, come si intende dalla linea tracciata da Caracciolo. I prossimi sviluppi daranno ragione ad una versione oppure all’altra.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

Bellino Mini Wide