La Nuova Cestistica Barletta cala il tris: 81-54 il finale contro il Cus Bari Brillano Smith e Stephens, bene anche Degni e Vorzillo. Biancorossi primi in classifica

La Nuova Cestistica Barletta cala il tris: 81-54 il finale contro il Cus Bari <small class="subtitle">Brillano Smith e Stephens, bene anche Degni e Vorzillo. Biancorossi primi in classifica</small>

La gara sembrava potesse viaggiare sui binari dell’equilibrio, vista l’intensità con cui le squadre hanno giocato i primi due periodi, ma è la Cestistica al rientro in campo dopo l’intervallo lungo a piazzare l’allungo decisivo. Terza vittoria in altrettante giornate per la Rosito Barletta: gli uomini di coach Degni si impongono per 81-54 sul Cus Bari. Ottime le prove di Stephens e Smith, a referto rispettivamente con 23 punti e 21 punti, bene anche Degni (14 punti) e Vorzillo (16 punti).

La cronaca
Parte subito forte la Rosito Barletta, che con la tripla di Vorzillo sale sul 9-0. Il Cus accenna una reazione, colpendo dalla linea dei 6.75 in tre occasioni, ma una schiacciata in campo aperto di Smith e un tiro libero messo a segno da Stephens portano i biancorossi sul 14-9. Bari si conferma squadra pericolosa da fuori e l’ennesima tripla messa a segno da Longobardi costringe coach Degni al timeout sul 18-17. Il primo quarto va in archivio con un appoggio al tabellone di Stephens (25-21). Il secondo periodo si apre con gli ospiti che piazzano un parziale di 4-0, Stephens e Balducci però frenano l’emorragia e riportano avanti la Cestistica. Dopo un avvio a ritmi elevati, le squadre sul parquet faticano a trovare la via del canestro. Barletta, però, grazie a due canestri di Vorzillo va negli spogliatoi in vantaggio sul 42-35.

PROMO mini

Al rientro sul parquet, Longobardi risponde a Vorzillo, ma è la Rosito a raggiungere il massimo vantaggio sul +11 (48-37) grazie alle tante soluzioni offensive che mettono in difficoltà il Cus. A metà periodo sale in cattedra Smith, prima con due penetrazioni e successivamente con una stoppata su Cuomo. Bari accusa tutta la fatica dei primi 20’ e cala inevitabilmente anche a causa delle poche rotazioni in panchina a disposizione di coach Miriello, così Degni in transizione punisce con una tripla e un gioco da tre punti concretizzato grazie al tiro libero supplementare (59-37). Il terzo quarto scivola via fino al 69-45. L’inerzia della gara non cambia negli ultimi 10’, con la Cestistica che amministra al meglio il vantaggio acquisito e porta a casa un’altra vittoria (Foto: Virtus Molfetta).

Rosito Caffè Barletta – CUS Bari Basket 81-54 (25-21; 17-14; 27-10; 12-9)

Rosito Barletta: Stephens 23, Binetti, Balducci 2, Degni 14, Smith 21, Vorzillo 16, Rizzi G. 2, Defazio 1, Rainis 2, Caruso. All. Degni

Cus Bari: Longobardi 12, Ventura 6, De Astis A., Cuomo 6, Martellotta, De Astis D. 9, Ravelli, Battista 2, Giuffreda 11, Stimolo 8. All. Miriello

Classifica: Rosito Barletta 6, Fortitudo Trani 6, Virtus Molfetta 4, Diamond Foggia 4, Juve Trani 4, Cus Bari 2, Pallacanestro Molfetta 2, Angiulli Bari 2, Virtus Bitonto 0, Cus Foggia 0.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Bellino Top Boss Articolo e Categorie

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Bellino Mini Wide
PROMO mini
Bellino Mini Wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini