Cristian, il campionato termina con una sconfitta 6-3 per il Cisternino il risultato finale. Non bastano i sigilli di Garrote, Muoio e Capacchione

Cristian, il campionato termina con una sconfitta <small class="subtitle">6-3 per il Cisternino il risultato finale. Non bastano i sigilli di Garrote, Muoio e Capacchione</small>

Si chiude con una sconfitta il primo campionato in Serie A2 del Cristian Barletta. I biancorossi cedono per 6-3 alla capolista Cisternino, ma concludono comunque tra gli applausi una stagione soddisfacente, culminata con il meritato mantenimento della categoria.

Partenza lanciata dei biancorossi, che dopo due minuti raccolgono il meritato vantaggio con un tiro al volo di Waltinho che sorprende De Simone. Il Cisternino non porge l’altra guancia e sfiora il pari con Dener, la cui conclusione viene sventata miracolosamente da Filò. Il gol per i giallorossi è maturo e arriva al 9′ grazie al tap-in vincente di Pina dopo un assist invitante di De Matos. Poco dopo è ancora la squadra di casa a sfiorare il vantaggio prima con un tiro di Punzi, parato da Filò, poi con una botta ravvicinata di De Matos, che non trova incredibilmente la porta. Nel finale dei primi venti minuti c’è spazio per una grande occasione per Gabriel Focosi, che colpisce il palo esterno dopo un contropiede fulmineo del team barlettano e per l’ennasima parata di Filò su Baron.

PROMO mini

La ripresa si apre con un assolo di Waltinho, che ruba palla a Punzi e si invola verso De Simone, facendosi però ipnotizzare dall’estremo difensore locale. Poco dopo è Cristian Iglesias a sfiorare la rete con un tocco morbido che viene disinnescato dal subentrato Lupinella, dopo un assist splendido di Dell’Olio. Filò conquista la copertina dopo aver anticipato De Matos a pochi passi dalla linea di porta, ma nulla può sulla conclusione di Pina che porta in vantaggio il Cisternino. Sull’onda dell’entusiasmo gli uomini di Parrilla non rinunciano a produrre occasioni e sfiorano il tris con Ricci che non inquadra la porta. I biancorossi tuttavia, non accusano il gol e vanno vicinissimi al pari con i tiri di Filò e Cristian, ma Lupinella si dimostra insuperabile. Letale risulta invece De Matos che, con una splendida tripletta, porta a 5 le marcature per la capolista, intervallate dal gol del momentaneo 4-2 di Capacchione. Nel finale c’è gloria per Simon e per Garrote, che fissano il risultato sul definitivo 6-3.

I COMMENTI NEL POST PARTITA: “Abbiamo onorato l’ultimo impegno del campionato-esordisce coach Dazzaro- giocando una bella partita al cospetto della formazione più forte del girone, una squadra che ha meritatamente conquistato la promozione in serie A2. Anche oggi abbiamo dato il massimo e sicuramente usciamo a testa alta”. La stagione conclusa oggi per il n. 1 biancorosso è stata senza dubbio positiva: “Chiudere al sesto posto la prima stagione in serie A2 è sicuramente un risultato ottimo. Ci siamo salvati con largo anticipo, non abbiamo raggiunto i play-off per un soffio ed abbiamo conquistato una straordinaria semifinale di Coppa Italia. Sono davvero soddisfatto e voglio ringraziare tutti coloro che ci sono stati vicini e ci hanno sostenuto. I nostri straordinari tifosi, i nostri sponsor e tutti i nostri sostenitori. Noi ci siamo e vogliamo continuare a crescere”.

BLOCK STEM CISTERNINO-CRISTIAN BARLETTA

CISTERNINO: De Simone, Punzi, De Matos, Baron, Pina, Lupinella, Picallo, Dener, Ricci, Simon, Sicilia. All: Parrilla.

BARLETTA: Filò, Capacchione, Garrote, Waltinho, Cristian, Capuano, Filannino, Acocella, Dell’Olio, Binetti, Gabriel, Daloiso. All: Dazzaro.

MARCATORI: 2′ pt Waltinho, 9′ pt e 5′ st Pina, 13′ e 15′ e 17′ st De Matos, 16′ st Capacchione, 19′ st Garrote.

AMMONITI:

ARBITRI: Giuseppe Galasso (Avellino), Luca Michele De Candia (Molfetta) CRONO: Antonio Dimundo (Molfetta)

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini