Barletta 1922-Noicattaro 1-1, le pagelle Bene Monopoli e Sguera, Lavopa e Mignogna a fiammate

Barletta 1922-Noicattaro 1-1, le pagelle <small class="subtitle">Bene Monopoli e Sguera, Lavopa e Mignogna a fiammate</small>

Si congeda con un pari il Barletta 1922 nell’ultimo appuntamento stagionale al Manzi-Chiapulin. I biancorossi impattano per 1-1 con il Noicattaro, dopo esser passati in vantaggio con Dentamaro e aver subito il ritorno degli ospiti nel finale.

Cristallo 6- Sul primo gol non è particolarmente efficace sulla conclusione di Tenzone ma, nel complesso, non male la prima da titolare per il portiere della Juniores, che si rende protagonista con un paio di buone uscite.

PROMO mini

Rizzi 5,5- Passo indietro rispetto alla gara con il Trani, soprattutto a livello difensivo. C’è comunque tanta personalità per il giovane esterno biancorosso, una delle note più liete di una stagione da dimenticare.(Messere s.v.)

Monopoli 6,5- Un altro giocatore rispetto al derby di domenica. Non corre particolari pericoli, ma non commette praticamente nessuna sbavatura una volta chiamato in causa, riuscendo spesso a prendere il tempo ai suoi avversari.

Aprile 6- Meno ordinato rispetto al compagno di reparto, anche se di fatto non si rende protagonista in negativo. Per lui una prova sufficiente, senza infamia e senza lodi.

Lisi 5- Tanta fatica e anche poca convinzione nei propri mezzi. Altra prestazione mediocre per l’esterno sinistro classe 1998, parso discontinuo una volta chiamato in causa nel corso della stagione.

Mignogna 6– Ha un altro passo rispetto agli esterni del Noicattaro e si vede ma, come a Trani, si accende e si spegne in poco tempo: a fiammate la sua partita, impreziosita comunque dall’assist per Dentamaro. (Rubino-s.v.)

Dentamaro 6- Il gol è il secondo successo personale, ancora una volta con un colpo di testa. Difficile fare peggio di Trani, ma le difficoltà in fase di impostazione sono evidenti.

Zingrillo 5- Altra prova da dimenticare per il mediano barlettano, mai nel vivo nel gioco e in ombra per tutto il match.

Lavopa 5,5- Per lui vale lo stesso discorso fatto per Mignogna, anche se meno brillante del compagno di reparto. Pecca di cattiveria in un paio di circostanze, quando avrebbe potuto centrare la porta da posizione favorevole.

Sguera 6,5- Corsa e forza di volontà: ancora una prestazione positiva per il numero 9, sfortunato nel colpire il terzo palo nell’arco di due giornate con un preciso colpo di testa.

Faccini 5- In ombra per tutta la partita, Faccini non riesce a incidere, intestardendosi spesso in giocate fini a se stesse. (Lorusso- Meglio sicuramente rispetto a Faccini, ma spreca da posizione favorevole il gol del possibile 2-0. Su di lui pesa ancora il rigore sbagliato a Trani.

 

PROMO mini
PROMO mini