Cristian Barletta-Catania 4-1, la photogallery I biancorossi centrano il secondo successo di fila. Gli scatti dal "PalaBorgia"

    La seconda vittoria consecutiva, che porta il Cristian Barletta a giocarsi nella trasferta con il Meta una buona fetta delle sue ambizioni playoff. Termina 4-1 in favore dei biancorossi il recupero con il Catania Calcio a 5, al termine di una prestazione assolutamente positiva in cui Garrote e compagni hanno legittimato il settimo posto in classifica, a -3 dal trittico formato da Policoro, Bisceglie ed Eboli.

    Biancorossi privi di Capacchione, Acocella e Ayose, oltre che del baby Dibenedetto. Fiducia al quintetto formato da Filò, Cristian, Garrote, Binetti e Waltinho in partenza: Catania risponde con Dalcin, Moraes, Milluzzo, Rogerio e Marletta. Cristian Barletta subito pericoloso con Muoio, Binetti e Garrote: le loro conclusioni da posizione ravvicinata non trovano la porta. La risposta ospite arriva con Rogerio: mancino a lato. Ottima chance per Binetti al 5′: assist di Muoio e scivolata che spedisce la sfera sul fondo. Due minuti e Catania passa: ripartenza di Rogerio e sponda per Mieli, che con un preciso tocco con il destro trova l’angolino alla destra di Filò: 0-1. La risposta biancorossa non si fa attendere: Garrote riceve da Muoio e sfodera un mancino violentissimo: traversa piena.  Ancora Garrote sugli scudi un minuto dopo: scambio con Binetti, respinta di Dalcin e ancora Binetti calcia a lato da ottima posizione. Ancora il portiere catanese vola su Dell’Olio e Focosi, ma nulla può quando ancora Focosi si gira in area e lo batte con un tocco preciso: 1-1. Il finale di frazione consegna ai biancorossi ancora due opportunità: Marletta salva su Dell’Olio, Dalcin chiude Muoio.

    PROMO mini

    Il secondo tempo si apre con il Cristian ancora in avanti: schema sull’asse Garrote-Muoio su punizione, Miluzzo salva. Il 6 è il numero giusto sulla ruota di Barletta: prima Filò salva sulla pericolosa incursione di Moraes. Cambio di fronte e Focosi si allarga a sinistra, salta Marcelo e batte Dalcin: 2-1. E’ la rete che apre le porte del successo al Cristian Barletta: due giri di lancette e Focosi assiste Dell’Olio che da pochi passi trova il tris. Catania tenta una flebile reazione, calciando a lato con Rogerio e Mieli, ma il Cristian controlla e grazie anche a un’alternanza delle forze presenti in panchina, arriva al poker, realizzato da Garrote a due minuti dalla fine. Filò conquista la copertina salvando su Rogerio, Marletta e Moraes negli ultimi secondi di gara, mentre Cristian spreca l’opportunità per il 5-1. Alla fine è poker biancorosso: salvezza praticamente acquisita…e chissà dove si potrà arrivare.

     

    I COMMENTI NEL POST PARTITA- “Volevamo archiviare la pratica-salvezza in casa e davanti ai nostri tifosi. I nostri ragazzi hanno dato cuore e anima per portare a casa un risultato positivo”. Mister Antonio Dazzaro è rilassato al termine di Cristian Barletta-Librino Catania 4-1: dopo un avvio non semplice e il vantaggio ospite, i biancorossi hanno reagito portando a casa un successo che sigilla la permanenza in A2 e vale la seconda vittoria consecutiva, risposta importante ad appena tre giorni dalla semifinale persa contro PesaroFano in Coppa Italia: “Sono state due partite intense e a distanza ravvicinata, nelle quali i ragazzi hanno dato tanto sia dal punto di vista mentale che fisico: avevamo tre assenze pesanti come quelle di Capacchione, Acocella e Ayose ma chi ha giocato oggi ha dimostrato di valere quanto il resto dell’organico. Sono contento delle risposte che ho ricevuto”. Lo sguardo dell’allenatore biancorosso vira già al Meta, prossimo avversario in trasferta sabato alle 15: “Sabato ci giochiamo uno scontro diretto per puntare ai playoff, non ci nascondiamo. Vogliamo regalare ai nostri tifosi un’ulteriore soddisfazione”.

    Soddisfazioni, come quelle regalate oggi da un devastante Gabriel Focosi Eller, autore di una doppietta e un assist: “E’ una notizia importante per la società-spiega Dazzaro- su Gabriel Focosi puntiamo molto per il futuro. E’ sui giovani che dobbiamo costruire le basi per l’avvenire, Gabriel farà parlare tanto di sé”. Proprio il classe 1998 brasiliano festeggia con serenità ai microfoni l’exploit personale. Le sue reti in stagione ora diventano 5: “Dedico la doppietta ai compagni e alla famiglia, sempre preziosi per la mia serenità”. Bilancio positivo, e non potrebbe essere altrimenti: “Credo di aver giocato un’ottima partita, come i miei compagni-spiega Gabriel- siamo felici di aver guadagnato tre punti decisivi per la salvezza. Ora guardiamo alla sfida contro Meta: facendo risultato potremmo guardare alla zona-playoff. Avremo poco tempo per riposarci, ma dobbiamo mirare comunque ai tre punti”.

    CRISTIAN BARLETTA-CATANIA 4-1 (1-1 p.t.) 

    CRISTIAN BARLETTA: Filò, Waltinho, Garrote, Cristian, Binetti, Prezioso, Lamusta, Gabriel, Dell’Olio, Di Paola, Dalosio, Capuano. All. Dazzaro.

    CATANIA: Dalcin, Moraes, Milluzzo, Rogerio, Marletta, Dominguez, Scalora, Tomasello, D’Anna, Mieli, Lombardi, Di Franco. All. Grasso

    MARCATORI: 7′ p.t. Mieli (C), 15’43” e 5’58” s.t. Gabriel (B), 7’31” Dell’Olio (B), 18’01” Garrote (B)

    AMMONITI: Mieli (C), Moraes (C)

    ARBITRI: Fabio Maria Malandra (Avezzano), Matteo Ariasi (Pescara) CRONO: Antonio Sessa (Foggia)

     

    Foto Giacomo Colaprice

    PROMO mini
    PROMO mini