Cristian Barletta, ascolta Filò: “Prima delle Final Eight battiamo Noicattaro” La grinta del portierone biancorosso

Cristian Barletta, ascolta Filò: “Prima delle Final Eight battiamo Noicattaro” <small class="subtitle">La grinta del portierone biancorosso</small>

“Abbiamo atteso a lungo questo ricorso e siamo contenti di partecipare alle Final Eight: è un traguardo meritato perché abbiamo disputato un ottimo girone di andata. Ci permette di assaporare un dolce attimo in un periodo non semplice. Ora però concentriamoci sulla sfida di sabato contro Noicattaro, poi penseremo al weekend di Martina Franca”. Tocca a Filò, baluardo a difesa della porta del Cristian Barletta Calcio a 5, tracciare la rotta in vista dell’appuntamento in programma in Valle d’Itria dal 10 al 12 marzo, quando i biancorossi incroceranno le altre sette sorelle della serie A2 per giocarsi la Coppa Italia. L’accoglimento del ricorso al CONI della società biancorossa, che ha portato alla restituzione dei 3 punti del match contro il Sammichele persi in Appello, disegna una classifica con 26 punti per il team allenato da Antonio Dazzaro. Quattro punti di vantaggio sulla zona-playout e piani più alti nel mirino, ammette il portiere classe 1984 sulle colonne del sito ufficiale della società biancorossa in vista della sfida interna contro Noicattaro, in programma sabato 4 marzo alle 16 al PalaBorgia: “Ora possiamo provare a vincere sabato e cambiare addirittura la prospettiva del torneo-spiega il numero 2- considerando che ci sono anche due partite da recuperare”.

PROMO mini
Lo sguardo volge necessariamente al fresco ko di sabato scorso contro Augusta, uno 0-5 che ancora brucia nello spogliatoio del Cristian: “Contro l’Augusta siamo stati in partita per almeno 30 minuti-assicura Filò- abbiamo lottato fino allo 0-1, creando anche tante occasioni ma senza trovare la rete. Pareggiando li avremmo costretti a variare anche il loro modo di giocare. Purtroppo con i se e con i ma non si fa la storia: dispiace per come è andata”. Riscatto è la parola d’ordine:  “Ora stiamo migliorando dal punto di vista della condizione fisica, abbiamo patito gli acciacchi di alcuni componenti del gruppo: al netto di questo, dobbiamo dare sempre il massimo e uscire dal campo dopo aver dato il massimo. Così i risultati arrivano”. L’appello è tutto per il tifo biancorosso: “Senza di loro il Cristian è una squadra normale, mentre con il  loro sostegno siamo più forti. Gli chiediamo di riempire il PalaBorgia sabato”.
PROMO mini
PROMO mini