Magia di Sguera, il Barletta supera il Galatina Decide un gol a dieci minuti dalla fine del numero 9 barlettano. I biancorossi raggiungono quota 33 punti

Magia di Sguera, il Barletta supera il Galatina <small class="subtitle">Decide un gol a dieci minuti dalla fine del numero 9 barlettano. I biancorossi raggiungono quota 33 punti</small>

Un gol sotto l’incrocio di Sguera vale l’intera posta in palio. Il Barletta conquista la seconda vittoria consecutiva in casa e resta aggrappato al quinto posto, preparandosi nel migliore dei modi alla delicata trasferta di domenica prossima contro l’Altamura.

Ritmi blandi, nel finale occasione per Sguera- Partenza lampo con i biancorossi che sfiorano il gol già dopo tre minuti con Sguera, il cui tiro viene sventato in corner da Esposito. Due minuti più tardi, Rossetti fa buona guardia sul calcio di punizione di Petrachi. Dopo un avvio sprint, i ritmi calano, favorendo il Galatina che prova a sfruttare le ripartenze. Al 22’ si fa notare Pastorelli con un tiro dalla distanza che, per poco, non trova l’angolo più lontano. Occasione colossale per il Barletta al 44’: scambio sull’asse Mignogna-Donvito, con quest’ultimo che serve al centro Sguera che, da posizione favorevole, cicca incredibilmente la conclusione.

PROMO mini

Giuseppe Sguera, match-winner

Magia di Sguera – La ripresa si apre con una botta dal limite di Zingrillo che, dopo sette minuti, impegna severamente Esposito. Al 60’ ci prova anche Mignogna, il cui tiro viene facilmente bloccato dall’estremo difensore del Galatina. I biancorossi premono sull’acceleratore e tra il 71’ e il 73’ sfiorano due volte il gol, prima con Monopoli poi con Mignogna, la cui conclusione viene respinta da Esposito. Il gol per il Barletta è nell’aria e arriva al 79’ con un bolide di Sguera che si sposta la palla sul destro e infila la palla all’angolino. Terza soddisfazione personale per la punta barlettana, al secondo centro consecutivo. I biancorossi sfiorano poco dopo il 2-0 con un corner di Mignogna che si stampa incredibilmente sul palo. Nel finale ordinaria amministrazione per il Barletta che porta a casa, con ampio merito, l’intera posta in palio e continua a sperare per un piazzamento playoff.

BARLETTA (4-2-3-1): Rossetti; Donvito, Aprile, Monopoli, Varola; Dentamaro, Zingrillo; Mignogna, Faccini (72’ Rubino), Khalil (76’ Grumo); Sguera. A disposizione: Capossele, Messere, Mannarini, Lisi, Rizzi. All: Papagni

GALATINA (4-2-3-1): Esposito; Gubello, Calò, Mirabet, Greco; Erario (74’ Negro), Marasco; Petrachi, Pastorelli (88’ De Pascalis), Chiriatti; Quintana.  A disposizione: Rosato, Margagliotti, Sterlicchio, Cambò, Calò. All: Mosca

Arbitro: Allegretta di Molfetta

Assistente 1: Acquafredda di Molfetta

Assistente 2: Grimaldi di Bari

RETI: 79’ Sguera.

Note-Angoli: 8-2. Ammoniti: Faccini, Petrachi, Greco, Aprile, Gubello.

La squadra sotto il settore ospiti.

I COMMENTI AL FISCHIO FINALE:

L’importanza dei 3 punti odierni viene messa subito in risalto dalle parole del mister Davide Papagni, sostituto dello squalificato Pizzulli: “Quella di oggi-ha affermato Papagni- è stata una vittoria importante e meritata. Il gol di Sguera è stato molto bello, ma voglio sottolineare la prestazione di tutti i ragazzi. Eravamo in emergenza e chi di solito gioca meno ha messo in mostra le proprie qualità”. La vittoria conquistata conferma il processo di crescita della squadra: ” I 3 punti di oggi confermano che stiamo lavorando bene. Avevamo davanti un avversario tosto e non era facile sbloccare la gara. Ci siamo riusciti con pazienza, mostrando nervi saldi e maturità”. Domenica ad Altamura altra gara non facile: “Quella di domenica sarà una gara importantissima. Affronteremo una grande squadra e capiremo a che punto è il nostro processo di crescita”.

Alla soddisfazione di mister Papagni fa eco quella di Gaetano Zingrillo: “Questa vittoria è importante per il nostro morale. Volevamo i 3 punti davanti ai nostri tifosi e li abbiamo cercati fortemente. Loro erano ben messi in campo ma nel secondo tempo siamo stati bravi ad alzare il ritmo e risolvere la gara con il gran gol di Sguera, La vittoria di oggi conferma la nostra crescita e sono sicuro che anche domenica prossima ad Altamura scenderemo in campo con il piglio giusto per poter dire la nostra davanti ad un avversario importante come sono i murgiani”.

PROMO mini
PROMO mini