Ayose Suarez: “A Bisceglie prova d’orgoglio, sto crescendo giorno dopo giorno” La parola all'universale spagnolo del Cristian Barletta

Ayose Suarez: “A Bisceglie prova d’orgoglio, sto crescendo giorno dopo giorno” <small class="subtitle">La parola all'universale spagnolo del Cristian Barletta</small>

A Bisceglie è stato senza dubbio uno dei migliori, è l’ultimo arrivato in casa Cristian Barletta e si sta piano piano inserendo nei meccanismi della squadra di mister Antonio Dazzaro. Stiamo parlando di Ayose Suarez, 28enne universale iberico arrivato in biancorosso poco più di un mese fa direttamente dalla Spagna, precisamente dall’Iberia Toscal di Tenerife. Con Ayose abbiamo fatto il punto della situazione in casa Cristian partendo dall’1-1 di sabato scorso al “PalaDolmen” per poi arrivare a tracciare un bilancio del suo primo mese nella città della Disfida.

Per Ayose quella di Bisceglie è stata una gara: “Difficile nella quale abbiamo tirato fuori una prestazione orgogliosa e tosta. Avevamo davanti una squadra fortissima, ma siamo stati bravi a portar via un risultato positivo utile per il nostro morale e per avvicinarci sempre più al nostro obiettivo”. Quella di sabato è stata per Ayose la migliore prestazione personale su tre gare giocate con la maglia del Cristian Barletta: “Credo di aver offerto una buona prova a Bisceglie, sto crescendo giorno dopo giorno. Mi rendo conto di non aver giocato bene contro la Salinis, ma va anche detto che in settimana ero stato influenzato. Ora però sto bene, sto migliorando e posso fare sicuramente ancora meglio”.
Sabato prossimo il Cristian osserverà un turno di riposo, occasione per migliorare ulteriormente la condizione fisica: “Sicuramente lo stop di sabato ci consentirà di recuperare energie ed allenarci al meglio ma va anche detto che ci spiace perdere il ritmo partita che avevamo ripreso a Bisceglie”. Su dove la squadra biancorossa possa arrivare a fine anno, Ayose risponde in maniera netta e precisa: “Il nostro obiettivo è raggiungere la salvezza il prima possibile, poi vedremo partita dopo partita dove potremo arrivare”. In chiusura l’universale spagnolo esprime tutto il proprio apprezzamento per l’ambiente biancorosso: “Quella di Barletta è una città incredibile e con tanta passione per il calcio a 5. La prima partita che ho giocato qui con il Cisternino mi ha lasciato a bocca aperta, nella mia carriera avevo visto tanto pubblico solo in Spagna per una finale play-off. Sono davvero felice di essere qui e voglio dare il massimo per questi tifosi”.

PROMO mini
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini