Barletta, Pizzulli: “Dimostriamo di volerci superare” I propositi del tecnico biancorosso per il nuovo anno: "Bisogna ridurre il gap dal terzo posto"

Barletta, Pizzulli: “Dimostriamo di volerci superare” <small class="subtitle">I propositi del tecnico biancorosso per il nuovo anno: "Bisogna ridurre il gap dal terzo posto"</small>

Dimostrare di volersi superare per cercare di conquistare, quantomeno, un piazzamento playoff. Sono questi i propositi di Massimo Pizzulli per il nuovo anno del Barletta che, considerato il rinvio di Gallipoli, inizierà domenica a Vieste.

“Abbiamo tanta voglia di giocare subito-esordisce il tecnico biancorosso-anche perché, prima della sosta natalizia, abbiamo perso uno scontro diretto in modo rocambolesco. Da questo punto di vista, lo slittamento del match di Gallipoli ci ha infastidito, ma dobbiamo cercare di rimanere sereni. Domenica abbiamo una sfida difficile che necessita di una preparazione adeguata. Bisogna tornare a vincere: questo è decisamente l’obiettivo primario“.

PROMO mini

La sfida di domenica vedrà appunto il Barletta impegnato con il Vieste, attualmente settimo in classifica, in un match che ha tutto il sapore di uno spareggio playoff. “Quella di Vieste è una gara importante, inutile nasconderlo. Affrontiamo una squadra ben messa in campo e ben allenata che ha già dimostrato di saper mettere in difficoltà chiunque. Vero che ha perso due pedine importanti come Telera e Trotta, ma sono arrivati due giocatori forti come i fratelli Augelli e altri innesti di spessore. Sono migliorati in tal senso, ma noi dobbiamo imporre il nostro gioco”.

L’attenzione è anche rivolta verso la manifestazione in programma il 22 gennaio. “Il tifo biancorosso merita di tornare al Puttilli, soprattutto dopo esser stato costretto a spostarsi prima a Canosa e poi al Manzi-Chiapulin, che resta un centro sportivo. Non posso che appoggiare la manifestazione del 22 gennaio: ricordiamo che anche a livello organizzativo la presenza del Puttilli sarebbe rilevante perché ci darebbe sicuramente maggiore autonomia. Non dimentichiamoci anche delle spese che la società ha dovuto sostenere, senza Puttilli continueremo a essere limitati”.

In chiusura, Pizzulli torna a parlare sull’obiettivo minimo, playoff: “Che Altamura, Bitonto e Cerignola abbiano qualcosa in più sia a livello qualitativo che economicamente, è evidente. Noi dobbiamo cercare di inserirci, facendo il nostro campionato e vendendo cara la pelle in tutte le gare del girone di ritorno. Domenica dopo domenica dobbiamo dimostrare di volerci superare per cercare di raggiungere i playoff. Non sarà facile, anche perché, considerando le regole del campionato, dovremmo cercare di ridurre il gap dal terzo posto. Abbiamo il dovere di provarci”. Parola di Massimo Pizzulli.

 

 

PROMO mini
PROMO mini