Barletta 1922, Pizzulli: “Corsa sul quarto posto” Il tecnico biancorosso nella conferenza prima di Cerignola

Barletta 1922, Pizzulli: “Corsa sul quarto posto” <small class="subtitle">Il tecnico biancorosso nella conferenza prima di Cerignola</small>

La trasferta in casa della capolista chiuderà il mese di gennaio ed aprirà un ciclo di tre partite in una settimana, contando il recupero contro il Gallipoli in programma giovedì pomeriggio. Per il Barletta, però, il primo ostacolo in ordine di tempo si chiama Cerignola. Il tecnico biancorosso Massimo Pizzulli è intervenuto nella consueta conferenza stampa prepartita, analizzando sia la vigilia del match sia il contesto playoff in cui la squadra rientrerà fino a fine stagione.

Domenica il ritorno alla vittoria dopo due sconfitte di fila.

Si parte proprio dall’alternanza vittoria in casa-sconfitta fuori: “È una lotta molto delicata – spiega il mister bitontinoperchè ogni domenica rischia di tagliar fuori una pretendente e in quella successiva c’è una new entry o un cambio di piazzamenti in classifica. L’obiettivo di queste settimane è quello di trovare continuità di risultati, a prescindere dall’avversario che affronteremo, del quale abbiamo comunque grande rispetto. Tuttavia, parlare di quinto posto con Vieste, Otranto ed eventualmente UC Bisceglie è un discorso riduttivo: non c’è garanzia di playoff, visto che bisognerà guardare il distacco dal quarto posto. Al momento, quindi, il Barletta deve fare la corsa sul Casarano. Sperando che i risultati ci aiutino“.

PROMO mini

Il Cerignola naviga in prima posizione e la trasferta del Monterisi preoccupa non poco, soprattutto al cospetto degli ex Loiodice e Di Rito. Per Pizzulli è necessario guardare avanti: “Sappiamo che troveremo una squadra agguerrita e con degli obiettivi importanti, ma noi non vogliamo essere da meno. Sono stati dei mesi travagliati, quelli in cui ho avuto Di Rito e Loiodice in questa stagione, ma non possiamo fossilizzarci sui singoli. Sono due piazze prestigiose che ho avuto e ho la fortuna di allenare, quindi godiamoci anche lo spettacolo sugli spalti. Sul campo sarà battaglia, ma mettiamo da parte le polemiche sui trasferimenti“.

Mignogna ancora in dubbio dopo il grave lutto in famiglia.

Capitolo formazione. Non ci sarà Varola, ma intanto è arruolabile il nuovo arrivo Rubino. I dubbi, però, sono tutti su Mignogna, reduce da un grave lutto in famiglia e quindi out per tutta la settimana. Pizzulli farà il possibile: “Siamo tutti vicini a Francesco per la sua situazione difficile e non ci sono stati problemi a dargli tregua per tutta la settimana. Spero però di poter contare su di lui in extremis: valuteremo l’aspetto mentale, è un giocatore che può dare tanto anche in uno spezzone ristretto. Proverò a portarlo quantomeno in panchina“.

Nonostante l’avversario tecnicamente superiore, il tecnico del Barletta mostra fiducia e serenità in vista degli impegni più imminenti. Domani la rifinitura e la diramazione dei convocati, poi il match di domenica alle 17:30.

PROMO mini
PROMO mini