Pignataro gela il Barletta, al “Manzi” termina 1-2 per il Casarano I biancorossi recuperano lo svantaggio con Varola, poi cedono nel finale. Mignogna sbaglia un rigore

Pignataro gela il Barletta, al “Manzi” termina 1-2 per il Casarano <small class="subtitle">I biancorossi recuperano lo svantaggio con Varola, poi cedono nel finale. Mignogna sbaglia un rigore</small>

Beffa a sei minuti dalla fine. Non poteva iniziare in un modo peggiore il girone di ritorno del Barletta. I biancorossi di Pizzulli falliscono l’operazione sorpasso sul Casarano, venendo gelati all’84’ dalla rete di Pignataro, abile a sfruttare un’indecisione della retroguardia barlettana.

Vantaggio degli ospiti e immediata reazione del Barletta-Le squadre si affrontano a viso aperto sin dalle prime battute. Sono tuttavia i rossoblu dopo tredici minuti a sbloccare la contesa: punizione di D’Arcante e stacco vincente di Puglia che trova l’angolo lontano. Il Barletta reagisce e confeziona il pareggio tre minuti più tardi con l’inzuccata di Varola che sfrutta al meglio il calcio piazzato battuto da Dentamaro. Al 28’ ottimo scambio sull’asse Lavopa-Lorusso, con quest’ultimo che non riesce a impattare con forza giusta il cross dell’ex Bitonto. Risponde il Casarano sul finire della prima frazione con Pignataro che, da buona posizione, non trova la porta di testa. Di fatto è l’ultima emozione del primo tempo che si chiude sull’1-1.

PROMO mini

Mignogna spreca su rigore, poi Pignataro gela il “Manzi”- La ripresa si apre con una grande occasione per il Barletta: conclusione insidiosa di Sguera, respinta corta di Casalino, ma Lorusso non trova il tap-in vincente. La sfida tra il numero 11 barlettano e il portiere del Casarano si rinnova al 65’, anche se questa volta l’estremo difensore ospite fa buona guardia. Al 70’ ecco l’episodio che decidere può il match: atterramento su Varola in area e calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Mignogna che si fa ipnotizzare da Casalino. Occasione sciupata per Zingrillo e compagni che faticano a tramare sortite offensive negli ultimi venti minuti. A sei minuti dalla fine ecco che si materializza la beffa. Dormita della difesa biancorossa, ne approfitta Caputo che serve l’accorrente Pignataro, lesto a superare Rossetti a porta sguarnita. Quella dell’ex Novoli è la rete che decide il match, nonostante i biancorossi arrivino a un passo dal pareggio con un tiro sotto l’incrocio di Donvito, disinnescato dal solito Casalino. Tre punti persi e nuovamente tutto da rifare per un Barletta protagonista dell’ennesima prestazione incolore.

BARLETTA (4-4-2): Rossetti; Varola, Digiorgio, Monopoli, Donvito; Mignogna, Dentamaro, Zingrillo, Lavopa (50’ Faccini); Sguera, Lorusso. A disposizione: Capossele, Aprile, Rizzi, Cormio, Grumo, Mannarini. All: Pizzulli

CASARANO (3-5-2): Casalino M.; Signore, Stranieri, Casalino A.; Marretti, Zaminga, Portaccio, Puglia, D’Arcante; Iunco (59’ Caputo), Pignataro (85’ Rosciglione). A disposizione: Pastorelli, Leggieri, Filograna, Porcino, Stringano. All: Sportillo

Arbitro: Di Reda di Molfetta

Assistente 1: Colavito di Bari

Assistente 2: Morea di Molfetta

Reti: 12’ Puglia, 15’ Varola, 84’ Pignataro.

 

Note: calci d’angolo 7-2. Recupero: 2’ pt, 5’ st. Ammoniti: Varola, Portaccio, Monopoli. Al 70’ Mignogna sbaglia rigore.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini