Barletta 1922, prova a ripartire I biancorossi tornano al successo, ma c'è ancora tanto da lavorare dopo il 3-0 contro Molfetta

Barletta 1922, prova a ripartire <small class="subtitle">I biancorossi tornano al successo, ma c'è ancora tanto da lavorare dopo il 3-0 contro Molfetta</small>

Una vittoria che non cambia di tanto le carte in tavola, ma che in un momento così negativo non può che regalare un pizzico di tranquillità in più. Ripartendo da concetti elementari, da una squadra corta e compatta, il Barletta 1922 prova a rilanciare le proprie ambizioni grazie allo 3-0 inflitto alla Molfetta Sportiva. Il momento negativo, però, non è alle spalle, servirà quanto prima trovare continuità nei risultati e ricorrere al mercato dicembrino per sistemare in corsa tutte le carenze della compagine biancorossa.

img_9888-copia

I biancorossi provano a ripartire dopo la vittoria sul Molfetta.

La partita – Ancora non si può parlare di crisi finita. Giuseppe Curci lascia la guida del Barletta con i tre punti ottenuti al “Manzi Chiapulin” col modesto Molfetta, che resiste poco meno di un tempo davanti ad una squadra rimaneggiata per le troppe assenze. Un risultato roboante in attesa della vera e propria prova del nove, quando nelle prossime settimane i biancorossi dovranno vedersela contro Otranto e Bitonto in campionato. A questo punto è lecito aspettarsi qualcosa, soprattutto dai giocatori più rappresentativi: è il caso di Saverio Pellecchia, ieri autore di una gara perfetta, chiamato a trovare continuità sotto il profilo delle prestazioni. La vittoria contro il Molfetta, per quanto possa essere stata importante, non può essere considerata quella della svolta.

PROMO mini
uc-bisceglie-barletta76

Barletta atteso dall’Uc Bisceglie in Coppa Italia.

Da Bitetto a… – Due sconfitte, tre pareggi e tre vittorie per un totale di 12 punti: il destino di Francesco Bitetto sulla panchina del Barletta è passato da questi numeri. Numeri insoddisfacenti ovviamente, per una squadra che si trova ad affrontare il terzo cambio dopo gli esoneri di La Cava e lo stesso Bitetto. Ieri, intanto, al “Manzi-Chiapulin” si sono visti Pizzulli e Cazzarò: la lista dei nomi, che vedeva anche l’intrusione di un terzo incomodo come Tangorra, si è ridotta a loro due e nelle prossime ore la società annuncerà la scelta. La situazione è in continuo divenire, ma momentaneamente l’ex Taranto sembra essere favorito su Pizzulli. “Quando saremo pienamente convinti – ha fatto sapere il direttore sportivo Vincenzo De Santis – sceglieremo l’allenatore, non vogliamo metterci fretta. Dobbiamo fare tutto con estrema calma, non possiamo sbagliare ancora una volta”.

Settimana cruciale – Otranto e Bitonto, ma anche Uc Bisceglie in Coppa Italia. Un appuntamento che i biancorossi non possono fallire, la coppa è sicuramente un viatico importante per il proseguo della stagione e può rappresentare una via di fuga da non sottovalutare. Bisogna ritrovare serenità e una guida sicura, quella che da inizio stagione nessuno è mai riuscito a dare a questa squadra.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini