Barletta 1922, l’avversario: il Molfetta Al "Manzi-Chiapulin" arriva il giovane undici di Mauro Lanza

Barletta 1922, l’avversario: il Molfetta <small class="subtitle">Al "Manzi-Chiapulin" arriva il giovane undici di Mauro Lanza</small>

Una partita da vincere per il Barletta 1922 che domenica prossima sarà atteso dalla sfida casalinga contro il Molfetta di Mauro Lanza. I biancorossi devono assolutamente riscattare la sconfitta bruciante di Novoli per non compromettere ulteriormente una classifica già di per sé deludente.

LA REALTA’ E LA ROSA- Fondata nel 1917 con il titolo di Unione Sportiva Fulgor, la Molfetta Sportiva si è distinta prevalentemente nei campionati dilettantistici e regionali, annoverando comunque sedici partecipazioni in Serie C e una in Prima Divisione, in quella che oggi può essere considerata l’antenata della Serie B. Dopo alcune annate deficitarie, coincise con la partecipazione nei campionati di Prima e Seconda Categoria, a rilevare il Molfetta è stato Mauro Lanza, riuscito ad acquisire, nell’estate del 2015, il titolo sportivo dell’altra squadra della città, la Libertas Molfetta, militante in Eccellenza. Il nuovo corso, guidato dal vulcanico presidente(che quest’anno ricopre anche la carica di allenatore ndr), è cominciato male, chiudendo la prima stagione al decimo posto, nonostante una campagna acquisti estiva da protagonista.

PROMO mini

In questa stagione invece, il Molfetta è partito con l’obiettivo di salvarsi. Sono arrivate partenze illustri, ma anche acquisti di esperienza come Lorusso, Loseto e Amoruso che si sono aggiunti alle conferme di pedine importanti: su tutti il terzino Pagano e i due attaccanti Sené e Stefanini. A completare poi la rosa sono arrivati molti giovani che rendono la realtà biancorossa una delle realtà con la media più bassa del campionato.

LE STATISTICHE- Con 6 punti conquistati in 8 partite, il Molfetta occupa attualmente il 12 posto in classifica. Stefanelli e compagni hanno prodotto decisamente di più in casa, racimolando solamente due punti in trasferta. Dieci i gol fatti, arrivati principalmente dalla coppia d’attacco Senè-Stefanini, e dieci quelli subiti per una differenza reti pari a 0. L’unico successo arrivato in campionato risale allo scorso 16 ottobre con un 8-0 rifilato a una Vigor Trani imbottita di juniores, mentre negativi sono gli ultimi due precedenti, risalenti alla scorsa scorsa stagione, con il Barletta, conclusi entrambi con la vittoria dei biancorossi di Pizzulli.

LA FORMAZIONE- Poche variazioni per Lanza che potrebbe optare sul 4-4-2. In porta confermato Savut, mentre la linea difensiva sarà composta da Amoruso e Lorusso al centro, ausiliati da Pagano e Loseto sulle corsie esterne. A centrocampo invece, spazio alla freschezza, con Barile e Lamatrice che agiranno sulla mediana, mentre esterni saranno il ventenne Cubaj(favorito su Gissi) e il classe ’99 Campanale. In attacco invece, spazio all’esperta coppia Sené-Stefanini.

1
Savut
2
Pagano
5
Amoruso
6
Lorusso
3
Loseto
7
Cubaj
4
Lamatrice
8
Barile
11
Campanale
9
Senè
10
Stefanini
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini