Barletta 1922, il discorso qualificazione non è compromesso Ripartire dai piccoli segnali incoraggianti della ripresa, ora testa ai prossimi impegni

Barletta 1922, il discorso qualificazione non è compromesso <small class="subtitle">Ripartire dai piccoli segnali incoraggianti della ripresa, ora testa ai prossimi impegni</small>

Provare a vincere la Coppa Italia e tentare il tutto per tutto nella roulette russa del tabellone nazionale, oppure concentrarsi esclusivamente sul campionato? In un momento delicato come questo, il Barletta 1922 non può precludersi nulla e dovrà necessariamente puntare ad entrambe le competizioni, in attesa che vengano a delinearsi alcune situazioni. Nonostante la sconfitta, però, non sono mancati i segnali incoraggianti: testa alle prossime gare di campionato e al ritorno del 24 novembre contro l’Uc Bisceglie.

Non è tutto compromesso – Di mestiere fa l’allenatore e non il mago, per mister Pizzulli era pura utopia cambiare le sorti della squadra in così poco tempo. Nella sfida contro l’Unione Calcio Bisceglie si sono visti tutti i limiti dell’organico costruito in estate, anche se Zingrillo e compagni nella seconda frazione hanno avuto comunque un piccolo moto d’orgoglio. In molti hanno storto il naso dopo la sconfitta, proviamo però a offrire una chiave di lettura diversa: l’1-0, arrivato in 11 contro 8 va ricordato, non pregiudica nella maniera più assoluta la qualificazione. Fra due settimane c’è la possibilità di ribaltare il risultato dell’andata, un‘impresa non proprio impossibile.

PROMO mini

Gli arbitraggi – L’arbitraggio non può essere un’attenuante, ma alcune decisioni prese dal signor Totaro della sezione di Lecce sono sicuramente opinabili: troppo severi i giudizi su Dentamaro e Varola, le scelte del fischietto salentino hanno penalizzato ulteriormente una squadra già in difficoltà. Continua ad arricchirsi, dunque, l’amarissimo elenco di partite che ha visto la squadra biancorossa piegata da discutibili decisioni arbitrali.

Squadra a lavoro – Oggi, intanto, sono ripresi gli allenamenti in casa Barletta. Lavoro più intenso per i calciatori non impiegati in Coppa, con partitella a campo ridotto nella fase finale della seduta. Assenti Lisi e Digiorgio, indisponibili per la trasferta di Otranto, mentre è sulla via del recupero Bartolo Lorusso. Massimo Pizzulli ritrova anche Domenico Santoro, ma dovrà fare a meno di Rossetti, Sguera e Di Rito alle prese con un altro turno di squalifica da scontare. Domani mattina la rosa sosterrà la rifinitura pre-partita sul sintetico del Manzi-Chiapulin.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini