Avetrana-Barletta 1922 1-1, le pagelle Dentamaro in crescita, bene anche Mignogna e Santoro

Avetrana-Barletta 1922 1-1, le pagelle <small class="subtitle">Dentamaro in crescita, bene anche Mignogna e Santoro</small>

La reazione, seppur minima, è arrivata. Il Barletta acciuffa nei minuti finali l’Avetrana e rende meno amara la trasferta in terra salentina: il gol di Richella lancia i padroni di casa, Dentamaro pareggia sugli sviluppi di un calcio da fermo. Le pagelle del day-after confermano i limiti di questa squadra, ora testa al mercato di dicembre.

Addario 6 – Chiamato a sostituire Rossetti, vista l’enorme quantità di under schierati in campo, è subito protagonista di un’ottima prova. Sbarra la strada in più occasioni a Coquin e mostra sicurezza nelle uscite alte, incolpevole in occasione della rete avversaria.

PROMO mini

Martino 6 –  Conferma i segnali positivi visti nel match di Coppa Italia. Chiusure, anticipi e concretezza: non tira mai indietro la gamba, riuscendo ad offrire un discreto apporto anche in fase offensiva.

Lorusso B. 6 – Gestisce come può la retroguardia del Barletta, alzando la linea di difesa fino alla mediana. Corre pochi rischi, il confronto con gli attaccanti avversari non è un problema.

Varola 6 – Pochi problemi dalle sue parti. Gol a parte, dove la posizione di Richella sembra essere in fuorigioco, l’Avetrana non si rende mai pericolosa per davvero.

Grumo 5.5 – La spinta è continua, anche se spesso e volentieri lo porta ad infrangersi contro la retroguardia avversaria. Tiene bene la posizione nella linea a quattro e non lascia particolari guizzi dal suo lato agli avversari che si affacciano in avanti, viene sostituito da Lisi nelle battute conclusive (Lisi – sv).

Loiodice 6 – Niente strappi improvvisi o azioni pericolose, soffre particolarmente la terra battuta del “Mazzola”. Non brilla come al solito, ma merita comunque la sufficienza.

Cormio 6 – Croce e delizia della mediana biancorossa. Bene in fase di ripiego, meno in quella di palleggio: prestazione un po’ anonima, non entra molto nel vivo del gioco e si limita al compitino.

Dentamaro 6.5 – Alcuni segnali positivi si erano già visti nelle precedenti uscite. Gestisce al meglio tutte le palle che arrivano dalle sue parti e mette a segno una gol importante: con Pizzulli pare aver ritrovato la giusta tranquillità.

Mignogna 6 –  Meno palle lanciate nel vuoto e più concretezza, soprattutto quando prova a caricarsi la squadra nelle battute finali. Sfiora la rete del pareggio su calcio di punizione e serve a Dentamaro la palla dell’1-1.

Santoro 6 – Volenteroso e mai domo. Corre e si sbatte come pochi, nonostante non abbia un’infinità di palloni giocabili.

Lorusso 5 – Ci mette tanto impegno, ma galleggia fra le linee per un po’ senza far vedere le streghe a Di Lauro. Sciupa clamorosamente l’occasione che avrebbe potuto portare in vantaggio il Barletta.

Pizzulli 6 – Deve far fronte alle assenze di Sguera e Zingrillo squalificati, oltre ad Aprile costretto a dare forfait poco prima del fischio iniziale. Schiera il miglior Barletta possibile e strappa un punto importante: le distanze in classifica restano inalterate.

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini