Amarcord, Criniti: “Grande impresa nel 2007, abbraccio i tifosi biancorossi” L'ex numero 9 biancorosso protagonista nella prima stagione del ritorno in Serie D

Amarcord, Criniti: “Grande impresa nel 2007, abbraccio i tifosi biancorossi” <small class="subtitle">L'ex numero 9 biancorosso protagonista nella prima stagione del ritorno in Serie D</small>

11 reti in 17 presenze con la maglia del Barletta nella stagione 2006/07. Arrivato a stagione in corso, Gianfranco Criniti è stato uno dei protagonisti dell’incredibile scalata dei biancorossi passati, nell’arco di cinque mesi, dalla zona playout alla finale playoff del girone, persa immeritatamente con l’Aversa Normanna.

“Quella stagione è per me memorabile-esordisce Criniti-perché sono arrivato in un Barletta al terzultimo posto, poi però siamo riusciti a rimontare, arrivando alla finale playoff del girone. Mi porto questo ricordo: per noi è stato come vincere il campionato. Peccato per la finale di Aversa: non meritavamo assolutamente di perdere ma il calcio è fatto anche così. Conservo bellissimi momenti sia con la squadra che con la tifoseria, sono stato trattato davvero bene. Per quanto riguarda le partite invece, non posso dimenticarmi la doppietta di Ischia. Ho realizzato due gol, di cui uno bellissimo. Per me quella sfida ha rappresentato la svolta della stagione: siamo riusciti ad arrivare ai playoff battendo una diretta rivale. Ischia e i tifosi biancorossi sono sicuramente i ricordi più belli”.

PROMO mini

Una sola stagione, poi una separazione un po’ inaspettata nell’estate 2007. “Non nascondo che speravo in una riconferma. Essendomi messo subito a disposizione della squadra e rendendo felici i tifosi, non potevo che augurarmi la continua del mio rapporto con il Barletta. Ho fatto anche dei gol importanti e nello spogliatoio ho avuto buoni rapporti con tutti: ci ho messo sempre il cuore. Però, va bene così, rispetto le scelte della società e sono comunque contento di questa esperienza. Barletta è sempre Barletta”.

Un rapporto splendido, quello instaurato con la tifoseria biancorossa che, a distanza di dieci anni, ricorda piacevolmente l’attaccamento di Gianfranco alla maglia. “Ai tifosi non faccio solo un saluto, ma li abbraccio fortemente. Li porto nel cuore, fanno parte della mia vita calcistica. Mi sono stati davvero felici: Barletta non merita l’Eccellenza. I biancorossi meritano almeno la Serie B, se non addirittura in Serie A. Chissà che un domani non possa ritornare nella città della Disfida da un allenatore. Forza Barletta sempre. ‘È la mia vita è, sempre accanto a te!'”. Parola di Gianfranco Criniti.

 

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini