6 ore di Capo d’Orlando, la Barletta Sportiva sorride con Mangione Primato nella categoria M55 per il runner coratino

6 ore di Capo d’Orlando, la Barletta Sportiva sorride con Mangione <small class="subtitle">Primato nella categoria M55 per il runner coratino</small>

C’è stata la firma della Barletta Sportiva sulla “Sei ore di Capo d’Orlando”, manifestazione andata in scena sul lungomare Ligabue del centro in provincia di Messina  e valevole come prova del Campionato Italiano Iuta, specialità 6 ore su strada (assoluta e di categoria): a portare sul podio i colori orange è stato il coratino Giuseppe Mangione, tesserato per il sodalizio presieduto da Enzo Cascella e vincitore del titolo italiano nella categoria M55 maschile. Mangione ha archiviato la sua prova con 68,2 chilometri nelle gambe, percorsi su un tracciato lineare di 2000 metri.

SONY DSC

Per il runner coratino si tratta dell’ottavo titolo italiano in carriera: dopo un avvio diesel, ha lentamente carburato recuperando dalla decima alla settima posizione. “E’ stata una bella giornata di sport-le sue parole-grazie a un’ottima organizzazione e a un bel clima. In gara ho studiato la situazione e quando ho capito di avere quattro giri di vantaggio sul mio principale avversario, ho capito di avercela fatta”.Nella prova assoluta, vinta tra gli uomini da  Marco Lombardi con 80,708 km percorsi, seguito da Massimiliano Buccafusca (ASD Club Atletica Partinico) con 77,551 km e da Benedetto Patti (ASD Dilettantistica Club Atletica Mazzara) con il percorso finale di 71,687 km, Mangione è invece arrivato sesto.