Barletta 1922, esame Vieste per la Coppa Secondo turno, ritorno in trasferta: si riparte dall'1-1 del "Manzi-Chiapulin"

Barletta 1922, esame Vieste per la Coppa <small class="subtitle">Secondo turno, ritorno in trasferta: si riparte dall'1-1 del "Manzi-Chiapulin"</small>

In questo preciso momento della stagione e del calendario, sarebbe semplice porsi un bivio classico per le squadre di Eccellenza. Concentrarsi esclusivamente sul campionato e provare a vincerlo nelle prossime 24 partite a disposizione? Può essere un’idea, ma non è l’unica. E se si provasse ad andare avanti anche in Coppa Italia, tenendosi per buona l’opzione della Serie D attraverso la vittoria finale? Suggestiva quanto sfiancante alla lunga, ma anche viatico psicologicamente importante per la corsa principale. È il dubbio che assale il Barletta 1922 alla vigilia di Vieste, dove ci si giocherà l’accesso al terzo turno dopo il pareggio per 1-1 nell’andata del Manzi-Chiapulin.

Vieste e Altamura nel giro di quattro giorni.

Vieste e Altamura nel giro di quattro giorni.

QUANTO VALE LA COPPA? – Nella conferenza stampa di ieri, il tecnico dei biancorossi Francesco Bitetto ha dichiarato espressamente di voler portare avanti entrambe le competizioni, facendo leva su una rosa ampia di cui disporre. Politica sacrosanta per una squadra di vertice che, sulla carta, ha le potenzialità per reggere il peso di due percorsi stagionali. A prescindere da ciò che i giocatori hanno dimostrato nelle prime sei giornate, la domanda sorge spontanea: si può vincere a Vieste e contemporaneamente affilare le armi per domenica? Già, perchè dietro l’angolo c’è il big-match con la capolista Altamura. La risposta al quesito dovrebbe essere affermativa, ma gli alti e bassi di questo mese e mezzo hanno già fatto storcere il naso alla piazza. Sembra quasi che il Barletta voglia la botte piena e la moglie ubriaca e, paradossalmente, non sarebbe un’ipotesi irrealizzabile: una qualificazione restituirebbe quella serenità nuovamente smarrita a Galatina, quella serenità necessaria a calarsi nei panni di chi deve inseguire una capolista, che rimarrà al comando indipendentemente dall’esito di domenica. Servono due vittorie in quattro giorni, una per ogni obiettivo a breve termine: il primo è quello di infondere nel pubblico la convinzione di poter essere una squadra di spessore, il secondo è quello di incutere definitivamente timore alla principale avversaria, che al momento ha dimostrato maggiore compattezza rispetto ai biancorossi, anche per via di un calendario più soft.

PROMO mini
Digiorgio squalificato, salta Vieste.

Digiorgio squalificato, salta Vieste.

LE SCELTE TECNICHE – Difficile attendersi un turnover massiccio. Non è né nelle mire, né nella politica di Bitetto, ma qualche cambio sarà necessario sia per far rifiatare gli elementi maggiormente utilizzati, sia per ovviare alle indisponibilità dell’ultima ora. I problemi fisici hanno costretto Lisi ad abbandonare anzitempo il match di Galatina, mentre Digiorgio salterà la trasferta garganica per squalifica. Pare scontato, quindi, il ritorno in campo di Aprile, autore del vantaggio all’andata, così come potrebbe ritrovare spazio Varola sulla corsia mancina. Pochi altri avvicendamenti nel resto del campo, con qualche rotazione prevista a centrocampo ed una staffetta più marcata in zona offensiva. Alla lista degli indisponibili si aggiungono anche Pizzutelli, già ai box da diverse settimane, e Lorusso, che continua il recupero e punta a tornare a disposizione per domenica.

Il ritorno di Coppa suona come un appuntamento che, per forza di cose, estenderà la sua successiva analisi alla prossima settimana, portando ad un bilancio complessivo insieme al match con l’Altamura. Nel dubbio, meglio portare a casa una qualificazione ed evitare che il morale dell’ambiente si abbassi ancor prima di scendere in campo domenica. Fischio d’inizio previsto per domani alle 15:30.

I CONVOCATI

Portieri: Rossetti, Cafagna.
Difensori: Martino, Donvito, Aprile, Messere, Ola, Cispone, Varola.
Centrocampisti: Grumo, Dentamaro, Cormio, Zingrillo, Mignogna, Pellecchia, Loiodice.
Attaccanti: Di Rito, Santoro, Sguera.

Bellino Mini Wide

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Isolaverde Post

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini