Barletta 1922, l’avversario: il Team Altamura Al "Manzi-Chiapulin" arriva la capolista

Barletta 1922, l’avversario: il Team Altamura <small class="subtitle">Al "Manzi-Chiapulin" arriva la capolista</small>

È la partita più attesa di queste prime battute di campionato: è Barletta-Team Altamura. I biancorossi affrontano la capolista, distante al momento da cinque punti in classifica e che arriva al Manzi-Chiapulin con la fama di essere una delle squadre più attrezzate per la promozione in Serie D.

LA REALTÀ E LA ROSA – Fondata nel 1942 come Unione Sportiva Altamura, la società murgiana ha cambiato varie volte la sua denominazione nel corso della sua storia, prima dell’attuale Team Altamura che ha assunto nella scorsa stagione. Nel suo palmarès figurano 12 campionati in Serie D e 7 in Serie C,anche se sono predominanti quelli disputati nelle categorie regionali. Guidata dall’avvocatessa, Tina Dilena, la realtà biancorossa ha sfiorato nell’annata precedente la promozione in Serie D, battendo in finale playoff regionale proprio il Barletta, ma venendo eliminata nella fase nazionale dai lucani del Real Metapontino. Smaltita la delusione, la società altamurana ha allestito una squadra competitiva per ambire al salto di categoria. Nonostante infatti siano arrivate perdite eccellenti come Berardi, Triozzi, Spadavecchia e Diagnè, sono rimaste pedine importanti come capitan Cannito, l’esterno Natale, il fantasista argentino Di Senso, ma soprattutto Umberto Del Core, un vero lusso per il campionato. Al gruppo già di per sé collaudato, si sono aggiunti Montrone(ex Barletta), gli under, Keita e Ostuni e il blocco Gravina, rappresentato dall’allenatore Di Maio e dagli arrivi di Rana, Fiorentino, Dibenedetto, Montemurro e Sisalli, tutti grandi protagonisti della promozione dei gialloblu nella scorsa stagione. Nelle ultime ore è arrivato l’ok anche per l’esperta punta sudamericana, Fernandez.

PROMO mini

LE STATISTICHE- Con cinque vittorie e un solo pareggio in quel di Gallipoli, l’Altamura è l’unica squadra imbattuta nel girone. I murgiani detengono anche il miglior attacco del campionato con 19 gol fatti e la seconda miglior difesa, dietro all’Otranto, con una differenza pari a 16, nettamente superiore alle altre compagini. A livello individuale invece, Del Core detiene il ruolo di capocannoniere con 6 reti, seguito da cinque giocatori con 2 gol all’attivo. Per quanto riguarda i precedenti, oltre al triplo confronto dello scorso anno, Barletta e Altamura nel recente passato si sono affrontate in Serie D nella stagione 2006/2007. Ad avere la meglio furono i biancorossi di Chiricallo, capaci di imporsi per 7-0 in casa e 1-2 in trasferta.

LA FORMAZIONE- Di Maio dovrebbe confermare l’undici visto in campionato contro il Noicattaro, con il rientro di Gigi Rana dopo un infortuno muscolare patito nelle scorse settimane. In porta ci sarà Keita, linea difensiva composta da Montrone e Dibenedetto al centro, con Cannito e Labbrino pronti ad agire sulle corsie esterne. In mediana invece, Montemurro sarà coadiuvato da Ostuni e Fiorentino, mentre più avanzato sarà Di Senso che supporterà il tandem d’attacco, Rana-Del Core.

1
Keita
2
Cannito
5
Montrone
6
Dibenedetto
3
Labbrino
7
Ostuni
4
Montemurro
8
Fiorentino
11
Di Senso
10
Rana
9
Del Core
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini