Barletta 1922, pomeriggio con strigliata Striscione degli ultras al Manzi-Chiapulin. Di Rito ancora sotto osservazione

Barletta 1922, pomeriggio con strigliata <small class="subtitle">Striscione degli ultras al Manzi-Chiapulin. Di Rito ancora sotto osservazione</small>

Per provare a smaltire la delusione post-Vieste, il Barletta 1922 torna in campo per prepararsi al meglio alla trasferta di domenica. Contro l’UC Bisceglie si giocherà a Terlizzi, dove l’anno scorso i biancorossi trovarono due vittorie contro Castellaneta e Mola (5-0 e 3-1, ndr). A differenza della stagione passata, stavolta si giocherà a porte aperte: i biglietti, al costo unitario di 7,00 €, saranno in vendita presso il Blu Puro Cafè e l’agenzia Better di via Roma, 79/81.

Di Rito, il calo di pressione di domenica scorsa.

Di Rito, il calo di pressione di domenica scorsa.

Nel pomeriggio, la squadra si è allenata agli ordini di Bitetto. Qualche problema di formazione in vista del prossimo match, con particolare riferimento a Nicolas Di Rito e Gigi Digiorgio: l’attaccante argentino è ancora alle prese con gli accertamenti medici dopo il calo di pressione di domenica, che l’ha costretto ad un ricovero precauzionale presso il Dimiccoli. I primi riscontri clinici fanno ben sperare, ma è ancora in dubbio una sua convocazione per la sfida del weekend imminente: sono attese novità per la giornata di domani. Per quel che riguarda il capitano, invece, se ne valutano le condizioni giorno per giorno: un pronto recupero dalla distorsione alla caviglia è tutto da definire. Domani è in programma una partitella in famiglia, occasione utile per testarne le condizioni, ma anche per provare alcune novità di formazione rispetto a domenica.

PROMO mini
Lo striscione del Gruppo Erotico apparso oggi al Manzi-Chiapulin.

Lo striscione del Gruppo Erotico apparso oggi al Manzi-Chiapulin.

A rendere più movimentato il pomeriggio odierno, infine, è arrivata una delegazione della tifoseria biancorossa, che ha mostrato il proprio disappunto dopo i risultati altalenanti di settembre. Uno striscione eloquente è stato apposto al Manzi-Chiapulin, sui cancelli del terreno di gioco, per strigliare una squadra ancora spenta sotto il profilo dell’atteggiamento in campo. Non è bastato il mea culpa di De Santis in conferenza stampa: le responsabilità vanno condivise al pari dei meriti, con l’auspicio che questi ultimi prendano il sopravvento nelle prossime settimane.

PROMO mini
PROMO mini