Taekwondo Itf, buon bilancio dal primo giorno di Mondiali Ad Andria Russia, Corea del Nord e Ucraina rubano la scena, buon impatto per l'Italia

Taekwondo Itf, buon bilancio dal primo giorno di Mondiali <small class="subtitle">Ad Andria Russia, Corea del Nord e Ucraina rubano la scena, buon impatto per l'Italia</small>

Prima giornata di gare animate da decine di match e centinaia di spettatori e componenti dello staff sugli spalti: il PalaSport di Andria ha raccolto il cuore pulsante del taekwondo Itf mondiale, ospitato nel centro murgiano all’interno dell’evento iridato destinato a Junior e Veteran, organizzato da Fitsport Italia e Eitf con la collaborazione della Wave Productions di Enzo Ormas. Caloroso sostegno per Russia, nazione con il più alto numero di atleti partecipanti (ben 65) seguita dall’Argentina (64), Repubblica Ceca, Ucraina e Corea del Nord. Tre gli elementi meritevoli di una speciale sottolineatura: il clima di sportività che caratterizza le gare, l’elevato livello tecnico della competizione ed il soddisfacente spessore organizzativo.

Buone, nel complesso, le prestazioni degli italiani impegnati oggi. Ad esempio, Rossana Delvecchio di San Severo (junior 14-15 anni, cat. -70 kg) e Valerio Rauseo di Ordona (junior 14-15 anni, cat. +75 kg) hanno conquistato l’accesso ai quarti di finale (in programma domani) delle rispettive gare di combattimento. Parecchio sfortunati, invece, gli azzurri nella prova di forme a squadre junior maschile: Antonio Pinto, Francesco Pio Tedeschi, Nicola Sisto, Luca Di Tullio, Nicolò Tancredi e Vincenzo Rocco (riserva) hanno perso di un solo punto la sfida degli ottavi contro gli Stati Uniti. Emozionati ai nostri microfoni proprio Pinto e Tedeschi, entrambi 14enni: “E’ un’esperienza comunque bellissima perché permette di conoscere realtà diverse e persone di mezzo mondo con le quali condividiamo una passione-hanno spiegato i due-il taekwondo è una grande famiglia e insegna a tutti come affrontare meglio non solo lo sport, ma anche la vita”. Un pizzico di rammarico nelle parole di Giuseppe Lanotte: “Peccato per i nostri- ha ammesso il commissario tecnico del Team Italia Taekwondo Itf- ma lo sport è anche questo. Complessivamente tutti i nostri atleti impegnati nella giornata di apertura si sono comportati secondo quelli che sono i loro standard di rendimento. C’è da dire che per molti di loro si tratta della prima esperienza in un contesto così importante. Il fatto di disputare questo mondiale in casa, poi, fa crescere inevitabilmente la tensione. Sono piuttosto contento delle loro prove”.

PROMO mini
PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini