Veronica Inglese raccoglie l’abbraccio della sua Barletta Bagno di folla per l'atleta barlettana, premiata anche dall'associazione "Barlett e Avest"

Veronica Inglese raccoglie l’abbraccio della sua Barletta <small class="subtitle">Bagno di folla per l'atleta barlettana, premiata anche dall'associazione "Barlett e Avest"</small>

La maglia personalizzata consegnata dalla nostra redazione al ritorno dall’avventura a cinque cerchi di Rio de Janeiro, ma non solo: l’associazione “Barletta e Avest”, infatti, ha omaggiato Veronica Inglese con una targa celebrative per il valore reso alla Città della Disfida.

Ormai Barletta la vede come un simbolo, fiera di quella sua figlia tanto apparentemente gracile quanto sostanzialmente forte, valorosa e determinata. Al ritorno dal sogno olimpico si sta godendo 15 giorni di assoluto riposo tra la famiglia-con mamma Marta, papà Michele e il fratellino Walter-e affetti, staccando per un po’ da quella giostra di emozioni che tra Stanford, Rieti, Amsterdam e Rio l’ha fatta viaggiare a velocità elevatissime, toccando vette importanti fino al 30esimo posto olimpico.

PROMO mini

PROMO mini
PROMO mini