Barletta 1922, Di Rito: “Lavoro sereno, pensiamo a noi” L'attaccante argentino sul lavoro pre-campionato e sulle rivalità della prossima stagione

Barletta 1922, Di Rito: “Lavoro sereno, pensiamo a noi” <small class="subtitle">L'attaccante argentino sul lavoro pre-campionato e sulle rivalità della prossima stagione</small>

Settimana importante non solo per l’inizio degli allenamenti, ma anche per la questione relativa all’ambientamento dei nuovi. Premura del Barletta 1922, ovviamente, è che i giocatori qualitativamente più validi della rosa possano immediatamente trovare la giusta collocazione nella nuova esperienza. È il caso di Nicolas Di Rito, pezzo pregiato dell’attacco biancorosso e subito entusiasta di vestire la nuova maglia.

Nell’intervista ai nostri microfoni, l’attaccante argentino ha tracciato il suo personale bilancio sul lavoro appena terminato al Manzi-Chiapulin: “Sono molto contento di essere a Barletta, ho visto un clima sereno fin da quando sono arrivato e questo permette a tutti di ambientarsi e lavorare subito nel migliore dei modi. Abbiamo una squadra forte, lavoreremo per un obiettivo importante ed è necessario mettere benzina nelle gambe fin da questo momento“.

PROMO mini

La coppia sudamericana con Jordi Pascual potrebbe essere tra le chiavi di questa stagione: “Ho conosciuto Jordi in sede e siamo andati subito molto d’accordo – ha detto Di Ritoma il rapporto è ottimo anche con Daniel Ola e tutti gli altri ragazzi italiani e barlettani. Si sta formando un gruppo affiatato, alcuni li conoscevo perchè ci ho giocato contro e mi stanno aiutando ad ambientarmi“.

Le esperienze passate con Altamura e Casarano renderanno ancor più infiammate le sfide del prossimo campionato. Di Rito è un ex di entrambe le squadre, ma non guarda alle rivalità e a quanto accaduto nella scorsa stagione: “Credo che sarà difficile giocare sia gli scontri diretti sia i testacoda. Non c’è differenza tra Altamura o l’ultima in classifica, dobbiamo pensare soltanto a noi. Se vogliamo essere i più forti del campionato – ha concluso – non possiamo porci alcun tipo di confronto con le altre. Dobbiamo concentrarci solo sul nostro lavoro ed è quello che faremo“.

PROMO mini
PROMO mini