12esimo memorial Antonio Pennetti, vince la “Dubrovnik” L'edizione 2016 della regata storica ha visto in gara 25 imbarcazioni

12esimo memorial Antonio Pennetti, vince la “Dubrovnik” <small class="subtitle">L'edizione 2016 della regata storica ha visto in gara 25 imbarcazioni</small>

E’ stata la Dubrovnik, battente bandiera croata e formata da sei membri nel suo equipaggio, ad entrare per prima nelle acque dell’Orsan Club di Dubrovnik e portare a casa l’edizione numero 12 del Trofeo Pennetti, partito a mezzogiorno di ieri dal porto di Trani. Il vento intenso e con favorevole direzione ha garantito alle barche di raggiungere la Croazia entro il tempo limite delle 30 ore. A percorrere le 110 miglia marine anche due imbarcazioni croate, una abruzzese di Ortona, unite a quelle di casa tranese, e poi ancora giunte da Bari, Brindisi, Foggia e Manfredonia (clicca qui per visualizzare la fotogallery).

Trani Dubrovnik, la partenza- 6 luglio 2016 (13)
La storica regata d’altura, alla 12esima edizione consecutive nel nome di Antonio Pennetti, professionista barlettano scomparso prematuramente, ha rappresentato un ritorno al passato: già negli anni ’80 la competizione era un appuntamento fisso, interrotto durante la guerra nei Balcani e riportato in auge dall’associazione velica “Antonio Pennetti”, guidata da Ludovico Pennetti. “Con questa edizione, oltre a ricordare il mio papà Antonio Pennetti, abbiamo voluto sdoganare il concetto che la vela sia uno sport elitario-spiega lo stesso Ludovico-Questa manifestazione cresce col passare degli anni e sta diventando un importante strumento di promozione del territorio Nordbarese in contesti internazionali”. Soddisfazione replicata nelle stanze dei bottoni: “Possiamo ritenere positiva l’esperienza del villaggio sportivo creato in piazza Quercia – ha detto Enzo Ormas, organizzatore dell’evento con l’agenzia Wave Production -Per due giorni abbiamo animato la piazza, portando la regata a terra. Era la prima volta ed i riscontri sono stati positivi”.

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini