Barletta 1922, tra riconferme ed auspici Ieri il rinnovo di Cormio, ma anche il monito al Comune dopo le dimissioni della Dimaggio

Barletta 1922, tra riconferme ed auspici <small class="subtitle">Ieri il rinnovo di Cormio, ma anche il monito al Comune dopo le dimissioni della Dimaggio</small>

Non solo mercato, ma anche una nota di chiarimenti ed avvertenze nelle ultime 24 ore in casa Barletta. Mentre la truppa biancorossa ritrova il quarto confermato dopo Loiodice, Zingrillo e Sguera, l’amministrazione comunale incassa l’ennesimo avviso ai naviganti da parte del club.

La società guidata da Sabino Falco ha riconfermato Davide Cormio, dopo l’esperienza dello scorso anno tra giovanili e Prima Squadra, ma soprattutto dopo la convocazione in Under 18 Dilettanti. Il centrocampista è il terzo barlettano della squadra dopo i due concittadini che hanno già rinnovato ed il portiere Michelangelo Cafagna. Si prepara a compiere 18 anni (è nato il 9 ottobre, ndr) ed è il sesto under in rosa dopo Rossetti, Donvito, Guerriero, Martino e Grumo.

PROMO mini

A margine dell’operazione in entrata, il Barletta 1922 ha anche esposto le sue preoccupazioni circa l’avvicendamento nell’assessorato allo sport, che passerà dalla dimissionaria Vincenza Dimaggio a Marina Dimatteo, già in Giunta con delega ai lavori pubblici e quindi ben conscia della situazione delle strutture sportive cittadine. La società biancorossa, augurando alla nuova incaricata un buon lavoro, ha intimato al Comune di proseguire con la stessa collaborazione e con celerità per quel che riguarda la cantierizzazione ed il successivo adeguamento del Manzi-Chiapulin, oltre che per la situazione legata al Puttilli.

Riconferma di Davide Cormio: clicca qui

Posizione sul cambio di assessore allo sport: clicca qui

PROMO mini
PROMO mini