Barletta 1922, oggi il raduno Alle 9 le visite mediche, alle 17 il primo allenamento con La Cava

Barletta 1922, oggi il raduno <small class="subtitle">Alle 9 le visite mediche, alle 17 il primo allenamento con La Cava</small>

Sono passati quasi tre mesi dalla finale playoff persa ad Altamura, ma è come se il calcio cittadino non si fosse mai fermato. La frenetica estate tra impiantistica sportiva, avvicendamenti societari e mercato successivamente avviato non ha mai permesso di staccare la spina, ma adesso è il momento di guardare al calcio giocato. Il Barletta 1922 torna in campo per la stagione 2016/2017 e lo fa con il raduno di oggi, diviso in due tappe.

I nuovi elementi della rosa, che si aggiungeranno ai riconfermati Zingrillo, Sguera, Loiodice e Cormio, si ritroveranno alle 09:00 per le visite mediche prima dell’attività agonistica. Dopo la trafila della mattinata, sarà il momento di scendere in campo: alle 17:00 è previsto il primo allenamento dei biancorossi, in programma sul sintetico del Manzi-Chiapulin.

È la prima seduta dell’anno, nonché la prima agli ordini di Sergio La Cava. Il tecnico campano, ai microfoni del sito ufficiale, ha mostrato la sua voglia di cominciare a lavorare in città: “Siamo consapevoli non solo delle sfide che ci attendono, ma anche delle aspettative che i tifosi ripongono in noi. Abbiamo una grande responsabilità e c’è solo un modo per rispondere a questa piazza: vincere. Non abbiamo alternative, lottiamo solo per un risultato“.

Tra poche ore, dunque, la nuova stagione del Barletta 1922 vedrà la luce. Non è esclusa, tutt’altro, una presenza di supporters sugli spalti di via dei Mandorli, sia per sostenere i biancorossi nella prima sessione di allenamento, sia per ribadire il proprio concetto sul continuo ritardo di cantierizzazione dell’impianto.

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Digitalab Home

Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

Free Tour mini wide

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse