Tiro con l’arco, altro shoot-off fatale per la Spera a Bucarest Si ferma nei quarti di finale l'avventura della barlettana negli Europei giovanili

Tiro con l’arco, altro shoot-off fatale per la Spera a Bucarest <small class="subtitle">Si ferma nei quarti di finale l'avventura della barlettana negli Europei giovanili</small>

E’ stato ancora lo shoot-off a frenare Loredana Spera a pochi passi dal rettilineo finale degli Europei Giovanili di tiro con l’arco, in corso di conclusione (oggi le ultime gare) a Bucarest, in Romania. Nella giornata di ieri la 20enne barlettana tesserata con gli Arcieri del Sud ha frenato la propria corsa nell’Arco Olimpico junior ai quarti di finale:  6-5 il finale per la sua avversaria. Ad avere la meglio, grazie a un “10” nello spareggio, a fronte del “9” stabilito dalla Spera, è stata la ceca Marie Horackova. E pensare che la Spera era volata sul 5-1, cedendo però i successivi due set alla sua avversaria e frenando così dopo aver sconfitto 7-3 la russa Tatiana Plotnikova e 6-4 Yasemin Anagoz, testa di serie numero uno del tabellone.

Altro shoot-off fatale per la Spera,  fresca in marzo di conquista dell’oro nella finale a squadre dell’arco olimpico nei campionati mondiali di tiro con l’arco indoor svoltisi ad Ankara. Già mercoledì la giovane stella del tiro con l’arco della Città della Disfida si era fermata con le sue compagne di squadra nella finale per il bronzo a squadre contro l’Ucraina. Nessuna medaglia, ma un percorso di crescita inarrestabile che conferma il suo spessore.”Quarto posto a squadre, quinto nell’individuale e secondo posto nel circuito: l’ultima tappa con la nazionale giovanile è stata soddisfacente-ha commentato Loredana- voglio ringraziare tutti i miei compagni di squadra, allenatori, famiglia e amici“.

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini