Cristian Barletta, si parla spagnolo: confermato anche Pichon Il numero 9 si aggiunge a Garrote, si riparte da due punti fermi

Cristian Barletta, si parla spagnolo: confermato anche Pichon <small class="subtitle">Il numero 9 si aggiunge a Garrote, si riparte da due punti fermi</small>

Il Cristian Barletta Calcio a 5 continuerà a parlare spagnolo anche nell’annata sportiva 2015-2016. Dopo la firma per il terzo anno in biancorosso dell’attaccante Garrote, il club del presidente Antonio Dazzaro ha annunciato la conferma di un altro rappresentante della penisola iberica: si tratta di Ángel Luis Casado Caballero, sportivamente noto come “Pichón” (termine che in spagnolo significa piccione). Pichon, nato a Madrid il 17/11/1988, è arrivato a Barletta nel giugno 2015 dalla Seconda divisione spagnola (equivalente alla A2 italiana) dove ha realizzato 25 reti complessive tra l’Euronics Zamora F.S. e la Manzanares. Noto in Spagna per un eccellente uno-contro-uno che gli permette di divincolarsi facilmente dal suo marcatore e realizzare tantissimi gol, ala-pivot nel parquet, il numero 9 si è già fatto apprezzare nella scorsa stagione con la maglia del Cristian, quando ha messo a referto 27 reti e 16 assist: è stato nel 2006 e 2007 tre volte campione di Spagna con la Seleccion Madrilena Under 18 ed Under 21, e nel suo curriculum ci sono anche i titoli di capocannoniere della Serie B spagnola nel 2011/12 con il Grupo Ballesteros Alamin e nel 2013/14 con il Ciudad de Mostoles F.S. segnando più di 50 reti a stagione.

Cristian-Barletta---Odissea-2000-Rossano-(16)

PROMO mini

La stagione sportiva 2016/2017, la prima in serie A2, ha il via nel segno della continuità in casa biancorossa. Pichon è stato uno dei punti fermi della rosa a disposizione di mister Antonio Dazzaro nella scorsa annata, capace di fare il vuoto nel campionato di serie B, girone F, e di arrivare all’ultimo atto delle Final Eight di Coppa Italia. Imprevedibilità e fantasia, ma al tempo stesso sagacia e intelligenza tattica nel bagaglio tecnico dell’attaccante, 28 anni in autunno. «Sono stato molto felice del primo anno trascorso a Barletta, una città davvero bellissima. Sin dai primi mesi tutti i compagni e la società mi hanno aiutato permettendomi di inserirmi al meglio e per questo non posso che ringraziarli. Quel che noi dobbiamo fare è crescere partita dopo partita, consapevoli dell’importanza della forza del gruppo-le prime parole dopo la conferma in biancorosso di “Pichon”- Ho scelto di continuare con il Cristian Barletta per i suoi programmi ambiziosi e per la solidità della società Non vedo l’ora di ripartire con questa nuova avventura». Basi solide per il futuro tecnico: questo l’indirizzo in casa Cristian. Altri colpi sono però in cantiere, con il ds Ruggiero Passero al lavoro in piena sintonia con il presidente Antonio Dazzaro e il dg Ruggiero Italia.

 

PROMO mini

Contattaci su Whatsapp!


whatsappbutton+ 39 392 5981658


Resta sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore

Inserisci Nome e Cognome

Inserisci la tua E-mail

 

 

PROMO mini
PROMO mini
PROMO mini

Le Ultime

Le Gallery Biancorosse

PROMO mini